Premiership: la finale inglese è un affare tra Santi e Saraceni

ph. Steven Paston/Action Images

Twickenham, ore 16. L’appuntamento per il calcio d’inizio dell’ultimo atto del campionato inglese 2013/2014 è questo. Per la prima volta dopo molti anni tra i due contendenti non figurano i Tigers di Leicester e ci sono invece le squadre che hanno maggiormente segnato la stagione: i Saints, andati benissimo nei primi mesi dell’anno, e i Saracens che una volta partiti non si sono più fermati.
E il pronostico pende per questi ultimi, anche se non sarà affatto facile e Northampton ha tutte le armi giuste per mettere in difficoltà i rossoneri che sono 7 giorni fa sono stati battuti in finale di Heineken Cup dal Tolone.

Saracens: 15 Alex Goode, 14 Chris Ashton, 13 Marcelo Bosch, 12 Brad Barritt, 11 David Strettle, 10 Owen Farrell, 9 Neil de Kock, 8 Billy Vunipola, 7 Jacques Burger, 6 Kelly Brown, 5 Mouritz Botha, 4 Steve Borthwick (c), 3 Matt Stevens, 2 Schalk Brits, 1 Richard Barrington
Riserve: 16 Jamie George, 17 Rhys Gill, 18 James Johnston, 19 Alistair Hargreaves, 20 Jackson Wray, 21 Richard Wigglesworth, 22 Charlie Hodgson, 23 Chris Wyles

Northampton Saints: 15 Ben Foden, 14 Ken Pisi, 13 George Pisi, 12 Luther Burrell, 11 George North, 10 Stephen Myler, 9 Kahn Fotuali’i, 8 Sam Dickinson, 7 Tom Wood (c), 6 Calum Clark, 5 Courtney Lawes, 4 Samu Manoa, 3 Salesi Ma’afu, 2 Mike Haywood, 1 Alex Corbisiero
Riserve: 16 Dylan Hartley, 17 Alex Waller, 18 Tom Mercey, 19 Christian Day, 20 Phil Dowson, 21 Lee Dickson, 22 James Wilson, 23 Tom Stephenson

L’articolo Premiership: la finale inglese è un affare tra Santi e Saraceni sembra essere il primo su On Rugby.