Pierre Spies guarda oltre il Mondiale: e la sua vista arriva in Giappone

Ora i Bulls, poi il Sudafrica al Mondiale in Inghilterra e quindi – possibilmente – il Giappone. Pierre Spies in una intervista ha fatto sapere i suoi desiderata per i prossimi anni e il terza linea, fermo da diversi mesi, snobba l’Europa: “Alla fine del Super Rugby 2015 me ne andrò all’estero, anche se spero di riconquistare la maglia della nazionale e di andare in Inghilterra alla RWC. Potrei andare in Europa o in Giappone ma la mia preferenza va alla seconda opzione”.
A spingerlo verso il Sol Levante i racconti dei non pochi suoi connazionali che hanno avuto esperienze nella Top League come Fourie du Preez e Jaque Fourie. Tanto più che giocare nel torneo giapponese non gli chiuderebbe del tutto le porte del Super Rugby, visto che i due tornei hanno calendari che si possono ben integrare tra loro.

L’articolo Pierre Spies guarda oltre il Mondiale: e la sua vista arriva in Giappone sembra essere il primo su On Rugby.