Petrarca: ufficiali Garfagnoli, Iacob e Bigi

download

Come aveva anticipato Rugbymercato, Garfagnoli è un nuovo giocatore del Petrarca. Ma non è il solo ed essere ufficializzato dalla società patavina. Oltre a lui infatti ecco il pilone Iacob e il tallonatore Bigi. si punta inoltre alla riconferma di Jordaan. Ecco il comunicato del club. “Iniziano a chiudersi le trattative del Petrarca Rugby con alcuni nuovi giocatori. Ecco allora il pilone destro Cosma Garfagnoli, 28 anni, un metro e 86 per 110 chili. Romano, ex-Lazio, arriva da I Cavalieri Prato. Sempre nel ruolo di pilone destro, arriva a Padova anche George Giovanni Iacob, 24 anni, un metro e 87 per 120 chili. Di nazionalità romena, ma di formazione italiana, dato che ha militato nelle giovanili del CUS Torino, George ha poi contribuito dal 2009 alla promozione dei piemontesi fino alla serie A. Nel 2010 ha giocato per una stagione con la Sports Academy di Rotorua, in Nuova Zelanda. In arrivo anche un nuovo tallonatore, vista la partenza di Mercanti per il Benetton. Si tratta di Luca Bigi, da Viadana, un metro e 81 per 100 chili, vecchia conoscenza di Moretti, che l’ha già allenato. In questo ruolo confermato Delfino, in attesa di recuperare anche Paolo Ragazzi, in fase di riabilitazione dopo un infortunio. Bigi ha 23 anni, e prima della stagione a Viadana aveva disputato due campionati con Reggio Emilia, città dove è nato. La prossima settimana saranno definite anche le trattative per due giocatori nel ruolo di pilone sinistro, e poi si cercherà di chiudere anche il discorso sugli stranieri. Moretti e Salvan, attualmente in Australia, incontreranno un paio di giocatori interessanti per la società, mentre si punta alla riconferma di Chris Jordaan. Potrebbero esserci gli innesti di un paio di avanti e di un mediano di mischia stranieri. “Tornando alla prima linea”, riprende Covi, “il vero acquisto è però quello di Alessandro Furia, che aveva iniziato molto bene la scorsa stagione, ma che poi si è fermato per un infortunio, con relativa operazione chirurgica eseguita dal dottor Massimo Balsano e perfettamente riuscita. Ora il ragazzo é recuperato al cento per cento, e porprio per favorire il pieno recupero Alessandro non è stato utilizzato nel finale di stagione, così che si potesse concentrare sul lavoro di recupero e sulla soluzione definitiva dei suoi problemi fisici””.