Pesaro demolisce il Vasari: la salvezza è ancora possibile

Una sconfitta che non ammette repliche. Il Vasari quest’oggi è sceso in

campo fisicamente, ma con la testa, forse, già alla prossima partita in

casa con il Livorno Rugby SSD che varrà molto probabilmente la stagione. I

padroni di casa non permettono di giocare alla squadra aretina nemmeno una

palla pulita, dimostrando che non sono casualmente secondi in classifica,

ma per le proprie doti tecniche e gioco di squadra. Il Vasari ci ha

provato, ma non ha mai avuto quel mordente agonistico che ti può far

vincere la partita che, ancora prima di scendere in campo, sembrava

proibitiva.

La sconfitta è rotonda e roboante, 39-0, ma ci sta nell’economia del

campionato che sta per concludersi e non pregiudica ancora nulla. La sfida

a distanza con lo Rugby Jesi continua e nella sfida post pausa pasquale

avremo probabilmente qualche verdetto. La concentrazione c’è, la squadra è

unita e proiettata alle ultime tre partite che, inutile dirlo, valgono una

stagione.