Perde in trasferta il San Mauro U18

CUS TORINO – SAN MAURO 27 –17

Formazione : Delgrosso, Gondos, Scarano, Bejenaru, Migliori, Mariani, Ditria, Bernocco, Romar, Canepa, Perillo, Gallo, Diblasi, Paolangelo, Pescarolo.

A Disposizione : Albert, Deconto, Apra’, Arvigo, Kostantis, Parpinel

Anche se l’incontro viene disputato di Sabato e tra le formazioni Juniores, la gara tra Cus Torino e San Mauro , ha pur sempre il sapore di un derby . La formazione torinese parte immediatamente in pressing e cerca di sfruttare la maggior vivacita’ della mediana per impensierire la formazione collinare. Dopo solo cinque minuti , contro ogni attesa , il San Mauro passa in vantaggio. Buco centrale nella difesa cussina da parte di Perillo, riciclo veloce del pallone e tentativo di verticalizzazione del gioco da parte di Del grosso. Ancora un raggruppamento , ancora uno stop a pochi metri dalla linea di meta e finalmente Migliori schiaccia in meta. Il Cus Torino non ci sta’ e con una azione di forza della mischia pareggia il conto. Alla mezz’ora, ancora una verticalizzazione di Paolangelo mette in crisi la difesa torinese , il pallone passa a Perillo , ancora un passaggio e tocca a Diblasi schiacciare in meta. Ancora un a volta il Cus fa’ valere la maggior prestanza del pacchetto di mischia e pareggia i conti . Nella seconda frazione di gara e’ ancora il San Mauro a passare avanti con la seconda meta di Migliori , che schiaccia in mezzo ai pali . Per un attimo la partita sembra arenarsi , mancano solo dieci minuti al termine della gara. La insperata vittoria per la formazione collinare sembra essere a portata di mano . Ma la migliore forma fisica dei torinesi permette loro di non perdere la concentrazione , non solo arriva il pareggio 17 a 17 , ma ad un minuto dalla fine arriva anche la meta della vittoria a cui fa seguito a tempo ampiamente scaduto l’ultima meta che toglie anche il punto di consolazione alla squadra gialloblu’.

Comunque una buona gara da parte del San Mauro , che per lunghi tratti mostra un bel gioco ed un grande cuore che lo porta spesso a non riuscire a gestire le situazioni di vantaggio in modo opportuno . In ogni caso terza gara consecutiva di buon livello e domenica si replica nuovamente contro il Valledora sul campo di Volpiano