Patarò Lumezzane: al Rossaghe gli ultimi 80 minuti per la serie A

rugby_lumezzane_-_asti_95-17_fuga

Mancano solo 80 minuti affinché i desideri dei valgobbini si concretizzino. Per raggiungere la serie A, il Quindici del gallese Gosling deve vedersela ancora con Frascati, ma questa domenica davanti al proprio numeroso e caloroso pubblico. La finale di ritorno dei play off di serie B si annuncia meno complicata del previsto per i valgobbini che hanno espugnato senza troppe perplessità la fortezza romana, vincendo per 22-9 e lasciando ben poche speranze agli ospiti. Per ribaltare il risultato, la compagine di Bronzini e Villalon deve compiere un’impresa titanica: superare i padroni di casa con uno scarto superiore alle 13 lunghezze. Rivedendo la pellicola del match di domenica scorsa non sembra un compito facilmente realizzabile dai romani che non sono riusciti ad abbattere il muro difensivo eretto dai rossoblù, non mettendo quindi a referto alcuna meta, e hanno sofferto parecchio la maggior organizzazione del pacchetto di mischia lumezzanese. Inoltre, tra le proprie Acca, i valgobbini non cedono dal gennaio 2013. Ricordi che inducono capitan Cuello e compagni a vivere con maggiore serenità i due periodi più decisivi della storia del club (è, infatti, la prima volta che il Lumezzane accede ai giochi per la promozione nella seconda serie nazionale), ma non ad abbassare la soglia d’attenzione.
” Abbiamo analizzato il video della partita d’andata – racconta coach Gosling – e ci siamo soffermati sugli errori che abbiamo commesso. I ragazzi sono carichi e vogliono rimediare alle sbavature commesse, scenderanno, quindi, in campo con l’intenzione di migliorare il proprio rendimento. Abbiamo lavorato molto sulla rimessa laterale, fase nella quale domenica scorsa abbiamo commesso parecchie sbavature, e ci siamo promessi di rispettare pienamente il piano di gioco stabilito alla vigilia. Cercheremo di chiudere la partita il prima possibile per sottrarre immediatamente le speranze di rimonta ai romani che in quanto a grinta e volontà non sono secondi a nessuno.”
Anche se il risultato positivo agguantato nella finale d’andata non obbliga il Lumezzane alla vittoria (i padroni di casa accederebbero in serie A anche in caso di sconfitta con uno scarto inferiore ai 13 punti), il collettivo dei record vuole coronare un’annata da applausi con una vittoria:
” Scendiamo in campo per vincere – chiosa Gosling- mettendo a referto anche le quattro segnature necessarie ad ottenere il punto di bonus” .
Nella formazione titolare annunciata alla vigilia c’è un solo cambio, rispetto a quella che ha cominciato il match con Frascati: Tamburri rileva la maglia da estremo da Masgoutiere che si sposta all’ala al posto di Raza.
La probabile formazione del Patarò Lumezzane: Tamburri; Masgoutiere, Scaramella, Gabba, Costantini, Locatelli, Cittadini; Cuello, Bellandi, Rizzotto; Scotuzzi, Montini; Piciacia, Zoli, Vitrani. A disposizione: Cairo, Cerri, Ghizzardi, Cropelli, Bosio, Zaffino, Raza.