PARTE IL ROMA SEVEN, BERGAMASCO: “FELICE DI ESSERE IN QUESTO GRUPPO”

SEVENSS

Roma – Tutto pronto per la partenza della tredicesima edizione del “ROMA SEVEN – International Rugby Sevens Tournament”. Presso il Circolo del Tiro a Segno Nazionale si è svolta la conferenza stampa di presentazione dell’evento a cui ha partecipato, tra gli altri, Mirco Bergamasco, convocato per prendere parte al torneo che si svolgerà al C.P.O. Giulio Onesti.

Il giocatore della Vea Femi-CZ Rovigo si è mostrato entusiasta per la convocazione: “Sono felice di essere in questo gruppo e farò di tutto per mostrare che merito la convocazione. Sono stato accolto ottimamente da tutti. Spero che il rugby seven possa avere maggiore spazio in Italia. C’è un lavoro enorme dietro questa Nazionale che non si vede. Spero che questa squadra possa crescere e raggiungere i traguardi prefissati”.

Ci tengo a sottolineare -continua Bergamasco- che la maglia azzurra non è cucita addosso a nessuno. Va sempre sudata”.

Il Manager della Selezione azzurra, Orazio Arancio, crede molto nel suo gruppo: “Abbiamo la possibilità di crescere ulteriormente con questo torneo. Sarà una tappa di avvicinamento importante verso Mosca. La squadra è buona, sta bene e vogliamo andare avanti nel torneo”.

All’evento sportivo in questione parteciperà anche il Brasile che ospiterà le prossime Olimpiadi nel 2016. L’allenatore dei verdeoro, Andres Romagnoli, è pronto a scendere in campo: “Per il Brasile questo è un inizio in vista delle Olimpiadi. Per noi è importante essere qui e vogliamo fare bella figura”.

Gli fa eco il capitano dei sudamericani, Fernando Portugal: “Per me è un sogno essere qui con il Brasile. Per competere alle Olimpiadi abbiamo bisogno di una buona squadra e prepararci qui a Roma è molto importante per noi”.