Gispi: un week end da dieci e lode

Splendido fine settimana per i colori del Gispi. Il week end appena trascorso ha visto tutte le squadre di “gispolotti” impegnate in raggruppamenti regionali e tornei; da Modena, a Seano, all’Isola d’Elba, fino a Roma e Mogliano i ragazzi in verdeblù si sono distinti dentro e fuori dal campo.

Gran parte del settore propaganda era a Roma, impegnato nel memorial “Carla Negri” (under 6,8,10) organizzato da Villa Pamphili. Successo assoluto per under 8 e under 10, ma molto divertenti e agguerriti anche i piccoli under 6 che giocavano un torneo non competitivo.

Sui campi dell’U.R. Capitolina si impone anche l’under 12 che conquista il torneo “Montalto” in una finale molto combattuta contro Nuova Rugby Roma.

A Mogliano i ragazzi under 14 hanno staccato il biglietto per la finalissima del Superchallenge Nazionale grazie ai risultati combinati dei tre tornei fin qui disputati. Altra finale equilibrata, che però gira dalla parte di Mogliano che vince 10 a 7 grazie ad un calcio di punizione trasformato sul finire dell’incontro.

“E’ un piacere vedere i nostri ragazzi raggianti – ha commentato il Presidente Fabrizio Bertocchi – insieme ai Cavalieri che stanno portando avanti con onore, in Italia e all’Estero, il nome della nostra città, ci siamo anche noi che attraverso il rugby educativo facciamo strada sui campi d’Italia. La nostra voglia di sport e aggregazione viene premiata ogni domenica, se riusciamo anche a giocare bene è tutto più bello.”

Prossimo appuntamento per i Tornei del settore propaganda domenica 29 marzo a Mogliano Veneto ed Arezzo.

Cus Torino, l’Under 18 territoriale batte il San Mauro

Il centro sportivo Angelo Albonico ha vissuto un fine settimana di estrema tranquillità, complice l’ultimo impegno dell’Italia nel 6 Nazioni, che ha bloccato gran parte dei campionati. Ha giocato solo l’Under 18 Territoriale che ha sconfitto per 27-17 il San Mauro, con mete di Monfrino, Foresta, D’Adamo, Trovato e Racca. Anche il Settore Propaganda, che era impegnato a Verona e a Biella, si è ben comportato. Al 1

Il resoconto l’undicesima edizione del torneo “Memorial Filippo Carucci”

Una splendida giornata di sole ha incorniciato l’undicesima edizione del torneo di mini Rugby “Memorial Filippo Carucci”, per il quale tantissimi bambini, appartenenti a ben 27 squadre, si sono confrontati allo stadio Fulvio Iacoboni di viale Fassini, in quello che è ormai un appuntamento tradizionale della palla ovale junior del centro Italia.

Un gran numero di incontri, diretti da arbitri federali, molti dei quali particolarmente giovani, hanno portato sul podio le seguenti formazioni: per l’Under 6 al primo posto Fiumicino, seguita da Frascati; per l’Under 8 Frascati in testa, seguita da Fiumicino seconda e Rieti terza; per l’Under 10 ancora Frascati sugli scudi, davanti a Segni in seconda piazza e Flaminia sul terzo gradino. La spettacolare gara dell’Under 12 ha invece assegnato l’oro ai giovani reatini che hanno battuto in finale un ottimo Napoli, mentre Fiumicino ha conquistato il bronzo.

Per somma di punti il trofeo Carucci è stato così vinto dal Frascati, con ben due vittorie ed un secondo posto, seguita da Fiumicino e da Rieti, anch’esse sul podio. Nessun premio ma tantissimi applausi e la gioia di aver partecipato per le squadre di Latina, Terni e Sabina, anche se la sola presenza di una squadra junior di rugby è di per sé una vittoria per bambini ed organizzatori ed un investimento per il futuro.

Premio speciale “Boy of the match” targa “Paolo Martini” a Brian Luzzi di Rieti, assegnato dagli Old Franco De Angelis, Dino Giovannelli, Raffaele Iacoboni e Roberto Torda per le sue incredibili doti di corsa, placcaggio, passaggio e capacità di andare in meta che hanno impressionato tutti i presenti.

Non è mancato il lato enogastronomico, nel quale la cucina organizzata dal gestore della club house Antonio “Alicione” Colasanti e gli stand di Birra Alta Quota di Cittareale, la macelleria Pilati e le ricette di Nonna Papera l’hanno fatta da padrone. Immancabile lo stand di Rugby Sport per l’abbigliamento tecnico.

Grande soddisfazione per il presidente dell’ASD Arieti Rugby Rieti Enrico Blasi e per Alessio, Federico, Leonardo e Anna Cecilia Carucci, che ogni anno organizzano una manifestazione di successo, che pianta tanti semi per la crescita di quello sport tanto amato dal padre Filippo.

L’articolo Il resoconto l’undicesima edizione del torneo “Memorial Filippo Carucci” sembra essere il primo su On Rugby.

Presentazione libro “La Legenda di Maci” di Marco Pastonesi – 20/03/2014

Giovedi 20 Marzo 2014 dalle ore 21 sarà presentato, presso la club house “Barberans Vino&Rugby” in Via Volta,12 ad Alessandria, la ristampa del libro “La Legenda di Maci” scritto da Marco Pastonesi , penna storica di rugby e ciclismo de La Gazzetta dello Sport.

Sarà proprio Marco Pastonesi (ex rugbysta e compagno di squadra di molti giocatori rappresentativi di Alessandria) ad essere l’ospite d’onore della serata dove presenterà la riedizione (libro edito in collaborazione con OnRugby.it e la Libreria dello Sport) di un grande successo arricchito da aneddoti e da un vasto repertorio fotografico che farà appassionare il mondo degli sportivi.

La serata , organizzata in collaborazione con APD Rugby Alessandri e Barberans Vino & Rugby, sarà l’occasione per conoscere da vicino una delle firme più importanti del panorama giornalistico sportivo italiano e chiacchierare di rugby e di vita di sport ricordando il passato e analizzando il mondo dello sport nei giorni nostri.

La Barton Cus Perugia ritorna in campo senza capitan Bresciani

PERUGIA, 16 marzo 2014 – La Barton Cus Perugia ritorna in campo domenica prossima per affrontare in trasferta il Cus Genova, per la partita valida per la sesta giornata di ritorno del campionato nazionale di rugby maschile di serie A, girone B. All’andata si erano imposti i biancorossi per 26-6. Perugia si sta preparando a questo impegno orfano del capitano Marco Bresciani che si è fatto male durante l’allenamento di giovedì scorso. Bresciani sarà sottoposto in questi giorni a dei controlli medici ma da una prima diagnosi probabilmente dovrà restare fermo per qualche settimana. Di positivo, invece, c’è il rientro di Federico Michel, che si era infortunato durante la partita contro il Valsugana disputata domenica scorsa.

“La presenza di Michel è importante – commenta Alessio Fioroni, presidente del Cus Rugby Perugia – anche perché si è confermato un giocatore di categoria. Si è amalgamato bene con i ragazzi. La nostra è una squadra che si frequenta molto al di fuori del campo e Federico si è integrato subito con i compagni. Il nostro spogliatoio è sempre stato formato da una squadra di amici prima che di compagni di gioco

Tutta la popolazione invitata a partecipare con Asd Rugby Gubbio

MATCH DAY – domenica 23 marzo 2014.

GUBBIO (17/03/2014) – L’Asd Rugby Gubbio 1984 è lieta di invitare la popolazione alla due giorni di festa che ha deciso di organizzare per stare insieme, un momento in più per ritrovarsi e condividere la passione per lo sport con la ovale, l’entusiasmo, l’amicizia. Ovviamente aperta a tutti. Forse è ancora un po’ prematuro rendere noto il calendario, ci sono diverse iniziative ancora da mettere a punto, ma la volontà di far sapere questo importante momento di festa è tanta, da parte di tutta la compagine rossoblu. La capacità di attrazione e catalizzazione della realtà rugbistica è in crescendo, di questo siamo orgogliosi, sarà un momento in più per stare insieme e far conoscere il nostro mondo a tutta la città, di cui rappresentiamo con orgoglio i colori ed i valori nelle trasferte. Il programma definitivo sarà reso noto durante la settimana. Sabato 22 marzo dalle ore 15 saremo presenti presso il parco del Teatro romano di Gubbio con uno stand informativo all’interno dell’iniziativa internazionale Ventomania, ventinovesimo Festival internazionale di aquiloni. Domenica 23 marzo la grande giornata del “Match Day” dedicata al divertimento, al gioco, alla famiglia, allo stare insieme in modo sano ed allegro. In programma una ricca serie di eventi, iniziative, stand gastronomici, musica e tanto divertimento per grandi e piccini. Non solo per atleti e famiglie del Rugby Gubbio, ma per tutti coloro che vorranno intervenire e prendere parte alla nostra grande giornata. Un’iniziativa originale e per tutti i gusti, ma come sempre nel rispetto pieno della filosofia dell’Associazione rossoblu. Le compagini del Rugby Gubbio ancora una volta protagoniste nell’offrire una giornata da passare tra sport e amicizia, presso l’impianto sportivo in località Coppiolo di Gubbio.

Il PROGRAMMA:

– Under 16 Gubbio vs Città di Castello, ore 11, Coppiolo di Gubbio

– Under 18 Gubbio vs Città di Castello, ore 12,30, Coppiolo di Gubbio

– Mini rugby, ore 14, Coppiolo di Gubbio (Under 8 ed Under 10 ed Under 12 salteranno il concentramento ad Orvieto per essere presenti alla giornata di festa della propria compagine Asd Rugby Gubbio 1984, a Gubbio)

– Gara di calci, aperta agli adulti. Per i bambini in programma altre attività (saranno rese note in settimana) alle ore 15, Coppiolo di Gubbio

Dalle ore 15 esibizione delle Gubbio cheerleaders, coordinate da Lucia Diamantini.

– Senior Rugby Gubbio 1984 vs San Lorenzo Rugby, ore 15,30, Coppiolo di Gubbio

– dalle ore 12 Terzo tempo aperto a tutti gli intervenuti. Vi aspettiamo domenica 23.

Perde in trasferta il San Mauro U18

CUS TORINO – SAN MAURO 27 –17

Formazione : Delgrosso, Gondos, Scarano, Bejenaru, Migliori, Mariani, Ditria, Bernocco, Romar, Canepa, Perillo, Gallo, Diblasi, Paolangelo, Pescarolo.

A Disposizione : Albert, Deconto, Apra’, Arvigo, Kostantis, Parpinel

Anche se l’incontro viene disputato di Sabato e tra le formazioni Juniores, la gara tra Cus Torino e San Mauro , ha pur sempre il sapore di un derby . La formazione torinese parte immediatamente in pressing e cerca di sfruttare la maggior vivacita’ della mediana per impensierire la formazione collinare. Dopo solo cinque minuti , contro ogni attesa , il San Mauro passa in vantaggio. Buco centrale nella difesa cussina da parte di Perillo, riciclo veloce del pallone e tentativo di verticalizzazione del gioco da parte di Del grosso. Ancora un raggruppamento , ancora uno stop a pochi metri dalla linea di meta e finalmente Migliori schiaccia in meta. Il Cus Torino non ci sta’ e con una azione di forza della mischia pareggia il conto. Alla mezz’ora, ancora una verticalizzazione di Paolangelo mette in crisi la difesa torinese , il pallone passa a Perillo , ancora un passaggio e tocca a Diblasi schiacciare in meta. Ancora un a volta il Cus fa’ valere la maggior prestanza del pacchetto di mischia e pareggia i conti . Nella seconda frazione di gara e’ ancora il San Mauro a passare avanti con la seconda meta di Migliori , che schiaccia in mezzo ai pali . Per un attimo la partita sembra arenarsi , mancano solo dieci minuti al termine della gara. La insperata vittoria per la formazione collinare sembra essere a portata di mano . Ma la migliore forma fisica dei torinesi permette loro di non perdere la concentrazione , non solo arriva il pareggio 17 a 17 , ma ad un minuto dalla fine arriva anche la meta della vittoria a cui fa seguito a tempo ampiamente scaduto l’ultima meta che toglie anche il punto di consolazione alla squadra gialloblu’.

Comunque una buona gara da parte del San Mauro , che per lunghi tratti mostra un bel gioco ed un grande cuore che lo porta spesso a non riuscire a gestire le situazioni di vantaggio in modo opportuno . In ogni caso terza gara consecutiva di buon livello e domenica si replica nuovamente contro il Valledora sul campo di Volpiano

Vittoria a tavolino per Pharmanutra contro il Garfagnana Rugby

Il Pharmanutra Cus Pisa Rugby saluta l’undicesimo successo in campionato fuori dal campo: vittoria a tavolino e 5 punti in classifica senza neanche disputare un minuto di partita. Il Garfagnana Rugby, che sarebbe dovuto scendere in campo contro gli universitari, ha rinunciato anzitempo: il motivo di questa decisione è probabilmente legato ai problemi numerici di rosa che i leoni garfagnini hanno accusato in più circostanze durante questa stagione.

La pausa “forzata” consente a Moroni e compagni di tirare il fiato, curare meglio gli ultimi acciacchi e caricare al massimo le batterie in vista del rush finale di campionato. I gialloblu occupano attualmente la terza posizione in classifica con 46 punti, a sole tre lunghezze di distanza dal tandem di testa Union Tirreno – Carli Salviano (appaiate a 49 punti).

La parte finale del girone di ritorno si presenta impegnativa per i cussini che sanno di dover fare il pieno di punti per continuare a cullare il sogno di vincere il campionato. A questo proposito ci sono almeno due note positive da cogliere: nelle prossime ore diversi giocatori trattenuti in infermeria saranno nuovamente disponibili per contribuire alla causa gialloblu; tre delle ultime quattro partite saranno disputate in casa, dove Moroni e compagni potranno contare anche sul sostegno del pubblico.

Si comincia Domenica prossima (fischio d’inizio alle 14:30), tra le mura amiche del CUS, contro la capolista Carli Salviano. Non ci sono calcoli da fare: la vittoria è l’unico risultato utile.

Classifica: Union Tirreno e Carli Salviano 49 punti, Pharmanutra CUS Pisa Rugby 46, Bellaria Cappuccini 43, Rugby Etruschi Livorno 37, Massa Rugby 28, Rugby Pistoia 23, Rugby Rufus S. Vincenzo 6, Garfagnana Rugby 1, Valdinievole Rugby -6.

Donelli Modena Rugby: pranzo + partita contro l’Unione Rugby Tirreno

Pranzo e partita in sequenza, nella cornice offerta dallo Stadio Comunale del Rugby di Modena, in strada Collegarola, per vivere ancora di più l’atmosfera unica offerta dal mondo degli appassionati della palla ovale. Per domenica 23 marzo, il Modena Rugby, in occasione dell’importante sfida del campionato di Serie B contro l’Unione Rugby Tirreno (fischio d’inizio alle ore 14,30), offre la possibilità ai suoi tifosi di pranzare e acquistare il biglietto per la partita al prezzo di tredici euro, oppure di comprare tre biglietti al prezzo totale di 10 euro. Per i bambini l’ingresso è gratuito. L’iniziativa è proposta in collaborazione con il Ristobar Terzo Tempo, abituale ritrovo e punto di riferimento per i tifosi del Donelli. Gradita la prenotazione entro venerdì 21 marzo.

Info e prenotazioni: 347 6407040 oppure presso Ristobar Terzo Tempo, Via Collegarola 80/a – Modena.

Mogliano vince il XXV Torneo Città di Mogliano U14

Percorso netto durante le qualificazioni e vittoria finale contro il forte Gispi Prato. Continuano così le ottime prestazioni stagionali dei ragazzi biancoblu. Un plauso ed un ringraziamento per la partecipazione a tutte le Società presenti al Quaggia. L’appuntamento è per domenica 30 marzo, quando avrà luogo il Torneo riservato questa volta alle categorie Under 6-8-10 e 12. Ancora una volta grazie a tutto lo staff che ha contribuito alla buona riuscita della manifestazione.

TelenOvale infinita: Treviso-Rovigo, derby celtico

È un pomeriggio infinito per il rugby italiano. Prima, secondo il sito Polesinerugby, il Rovigo aveva scalzato tutti in ottica Celtic League; quindi, ecco il comunicato Fir che annuncia i prossimi quattro anni di RaboDirect Pro 12 di marca biancoverde; ed ora è ancora il sito Polesinerugby ad offrire un’interpretazione di quanto accaduto a Calvisano. Quindi? Sarà Treviso (come appare più probabile stando al comunicato della Federazione) o Rovigo? Nell’attesa di nuove puntate, ecco l’ultimo articolo pubblicato pochi minuti fa, che riassume il possibile scenario polesano. “Cominciano a delinearsi i contorni di quella che potrebbe essere la natura della tanto sospirata, solo da pochi, franchigia polesana. Sì, perchè si sta parlando di una franchigia territoriale polesana (fatta con chi? Badia, Villadose, Frassinelle?) retta da uno statuto che lascerebbe le porte aperte all’ingresso di soci provenienti da altre provincie. Operazione questa che troverebbe conforto nelle frasi pronunciate dal Presidente Francesco Zambelli in occasione della conferenza stampa di venerdì 14 marzo, quando ha affermato che i soci partecipanti non sarebbero stati obbligati a sanare eventuali disavanzi di bilancio. E giunge anche, inaspettato, l’appoggio del Sindaco Bruno Piva che garantisce tranquillità in merito alle strutture sportive, per ora non a norma per la partecipazione alla Celtic. Saputo di queste intenzioni qualche cittadino ha già commentato: “Com’é possibile che ci siano i soldi per sistemare lo stadio di rugby e non per chiudere le tante buche delle vie cittadine?””.

No related posts.

Dogi, il progetto prosegue. E il Veneto vuole il Mondiale U20

Nel giorno in cui il progetto Dogi subisce uno stop in via ufficiale con la selezione veneta incassa l’appoggio ufficiale della Regione Veneto. Incontro a Silea tra il presidente del Comitato Regionale Marzio Innocenti e il governatore Luca Zaia, dopo le parole rilasciate proprio a OnRugby.
Il comunicato:

Silea, 17 marzo 2014

Si è svolto nella prima mattinata di oggi un incontro tra il Presidente della Regione Veneto, dott. Luca ZAIA, ed il presidente del Comitato Regionale Veneto Marzio INNOCENTI.

Il Governatore ha voluto essere ragguagliato sugli ultimi sviluppi della vicenda relativa al progetto di costituzione della franchigia regionale ispirata al modello dei “Dogi”, dichiarandosi perplesso per il negativo evolversi delle trattative determinatosi dopo il meeting tra i cinque presidenti veneti di Celtic League e di Eccellenza della scorsa settimana.

Pur consapevole delle difficoltà connesse ad un progetto di tale entità, il Presidente ha voluto ribadire l’incondizionato appoggio della Regione rispetto alla sua effettiva realizzazione, ritenendolo un banco di prova importantissimo per dimostrare quanto il Veneto sia capace di fare squadra superando campanilismi e rivalità per la condivisione di un obiettivo di grande visione strategica, in grado di fare il bene del rugby veneto e di tutto il movimento nazionale.

Confermato anche il forte interesse della Regione a promuovere il Veneto come sede ospitante della Junior World Championship 2015, per la quale rimane l’attesa di una comunicazione ufficiale da parte della FIR, il dott. Zaia ha chiesto al presidente Innocenti di tenerlo tempestivamente informato su entrambi i fronti, sottolineando come la Regione Veneto sia pronta a fare la sua parte non appena ne verranno definite le modalità organizzative e strutturali.

L’articolo Dogi, il progetto prosegue. E il Veneto vuole il Mondiale U20 sembra essere il primo su On Rugby.

Aggregatore di notizie sul mondo del rugby