Paganica Rugby, il gruppo cresce bene in vista della serie B

rugby

Buon gruppo, automatismi di squadra che paiono funzionare anche se sono ancora da limare, qualche imprecisione di troppo dovuta ai carichi di lavoro non completamente assorbiti.
In definitiva, sono indicazioni positive quelle che Sergio Rotellini, coach del Paganica Rugby, può trarre dalla prima uscita ufficiale della sua squadra.
I rossoneri, neopromossi in Serie B, sul terreno amico dell’Enrico Iovenitti, hanno incrociato L’Aquila Neroverde, compagine militante in C2, in un incontro valevole per il “Trofeo ADMO”, Associazione Donatori Midollo Osseo tra l’altro sponsor etico dei rossoneri di casa.
38-12 in favore del Paganica il punteggio maturato al termine di 3 tempi da 25 minuti.
Prima frazione di gioco che scorre via sul filo dell’equilibrio: Neroverde per due volte in vantaggio grazie ad altrettante mete di Cerasoli (una sola trasformata), Paganica che risponde dapprima con un’azione in velocità finalizzata da Colaiuda e poi con una bella maul avanzante che porta Jacopo Cinque a schiacciare oltre i pali.
Stefano Rotellini (schierato apertura al posto del fratello Fabio, fuori per infortunio) fa 1/2 dalla piazzola e il parziale a fine frazione è di 12-12.
Nel secondo tempo Rotellini effettua diversi cambi nel suo XV, il Paganica sale di tono e costringe gli avversari sulla difensiva.
Il pacchetto arretrato della Neroverde, però, regge bene l’urto.
Questo, fino al 23′ minuto in cui il Paganica riesce a capitalizzare la mole di gioco espressa: azione insistita sui 5 metri, trasmissione centrale dell’ovale e percussione centrale di Ferrauto che deposita in mezzo ai pali. Stefano Rotellini trasforma e la frazione va in archivio sul 19-12.
L’ultimo tempo di gioco, di fatto, vede un monologo rossonero con il Paganica che va in meta altre tre volte: dapprima segna Grossi sugli sviluppi di una touche dalla destra, poi è Federico Paiola a marcare dopo essere andato via di forza tra le maglie difensive avversarie mentre il sigillo finale lo mette Lattanzio proprio in coda al match.
Delle tre mete, due vengono trasformate da Spagnoli alternato a Stefano Rotellini nel ruolo di calciatore designato.
Per il Paganica, ora, una settimana di allenamenti prima di tornare in campo, domenica prossima, ella seconda amichevole precampionato: avversaria sarà la Partenope Napoli, squadra anch’essa militante in Serie B.”