Ottima prova per il Rugby Mantova

Rugby Mantova vs Borgo Poncarale 23-15

Marcatori: 5 1t cp Sangiorgi S., 11 1t cp Cerati, 21 1t cp Sangiorgi S., 25 1t cp Sangiorgi S., 3 2t cp Cerati, 8 2t cp Sangiorgi S., 12 2t m Newman, 22 2t cp Cerati, 24 2t drop Newman, 25 2t cp Sangiorgi S., 40 2t cp Cerati, 45 2t cp Cerati.

Note: 30 1t giallo Celin, 30 1t giallo Prandini M., 27 2t giallo Breda, 30 2t giallo Casali.

Rugby Mantova: 15 Rima, 14 Cerati, 13 Barone, 12 Bertini, 11 Speringo, 10 Newman 9 Casali, 8 Giovannoni, 7 Lorenzi, 6 Celin, 5 Giuliani, 4 Nicoletti, 3 Galetti, 2 Mazzola, 1 Malavasi F.

A disposizione: 16 Villarreal, 17 Allegretti, 19 Raboni, 20 Cenzato, 21 Flisi , 22 Bonazzi, 23 Ferrara.

Borgo Poncarale: 15 Prandini M., 14 Massa, 13 Piccinini, 12 Sangiorgi S., 11 Fredi, 10 Bosetti, 9 Pagliarini, 8 Ferrari, 7 Pasinelli, 6 Stagnoli, 5 Breda, 4 Ye, 3 Brambilla, 2 Quadrio D., 1 Quadrio S.

A disposizione: Prandini S.

Ottima prova di carattere per i ragazzi del Rugby Mantova, che faticano a trovare il giusto ritmo davanti ad un solido Borgo Poncarale.

Entrambe le squadre stoppano tutti i tentativi dell’avversario di imporsi, finendo il primo tempo 3-9 solo grazie a dei calci piazzati.

Il secondo tempo sembra essere una fotocopia del primo, finchè al 12 l’ottimo Newman riesce a segnare l’unica meta della giornata grazie ad un’ottima giocata personale.

Questo sembra dare nuove energie ai biancorossi, che trovano finalmente la giusta lettura di gioco che permette di chiudere la partita 23-15

Di rilievo lo splendido drop sempre di Newman al 24 del secondo tempo, ottima la sua prestazione e quella di Giovannoni, di Lorenzi, di Ferrara e di Villarreal, che danno il tutto per tutto per tenere alto il livello di gioco dei propri compagni.

Commenta Ghelfi: “sapevamo che oggi avremmo incontrato una squadra impegnativa, siamo rimasti però spiazzati dalla crescita fatta dai nostri avversari rispetto all’andata. Sono riusciti a limitare il nostro gioco facendoci commettere molti errori nel gioco alla mano e nello spazio, che solitamente sono i nostri punti di forza. È servito tempo ai miei ragazzi per adeguarsi agli avversari e trovare il giusto ritmo, è solo grazie alla loro maturità che sono riusciti a non abbattersi e fare quel passo qualitativo in più che ci ha portato alla vittoria. Non posso che essere soddisfatto di quella che considero un’ottima giornata di rugby.”