Nuova Zelanda, mano pesante contro gli streakers

ph. David Gray/Action Images

Molti avranno visto l’immagine circolare in rete. La ragazza che nel corso di Nuova Zelanda-Argentina è entrata nuda in campo è solo l’ultimo caso di streakers nel paese Kiwi (e a proposito, per due anni non potrà mettere piede allo stadio di Napier). Federazione e polizia neozelandese hanno però deciso di prevenire altre situazioni simili. Steve Tew, presidente della NZRU, ha dichiarato che chi compie simili gesti andrà incontro a tutte conseguenze del caso. Intanto, la polizia ha dichiarato che rafforzerà i controlli in occasione dei Test Match dei tuttineri, e che chi compirà questi gesti potrà andare incontro non solo a divieti di accesso allo stadio nel futuro ma anche a multe e procedimenti giudiziali per serious offence.

L’articolo Nuova Zelanda, mano pesante contro gli streakers sembra essere il primo su On Rugby.