Nuova frattura al collo: Pat McCabe costretto al ritiro

ph. Paul Harding/Action Images

The playing career of Wallabies back Pat McCabe is over after scans revealed he has fractured his neck for a third time.
Con questo tweet lanciato in Rete quando in Italia stava per scoccare la mezzanotte il giornalista australiano Tim Gavel ha dato per primo la notizia del ritiro forzato del trequarti della nazionale wallabies Pat McCabe ad appena 26 anni. Solo ieri vi avevamo raccontato che attorno al giocatore dei Brumbies c’erano timori e dubbi dopo l’infortunio che lo scorso sabato lo ha costretto ad uscire anzitempo dall’Eden Park di Auckland dove si è giocata Nuova Zelanda-Australia, ma gli esami non lasciano scampo: terza frattura al collo negli ultimi tre anni e ritiro immediato.
I media australiani hanno immediatamente rilanciato la notizia, lo stesso coach dei Brumbies l’ha confermata parlando alla radio ABC: “Gli esami hanno confermato la frattura e i medici hanno fortemente raccomandato il ritiro, Pat ha preso la decisone di non giocare più – ha detto Stephen Larkham – Dovrà portare un collare per due mesi, per fortuna non ci sono complicazioni ulteriori, ma non potrà più giocare a rugby”.
I Brumbies hanno fatto però sapere con un tweet che il giocatore “non si è ancora ritirato” e hanno annunciato un comunicato per giovedì.

L’articolo Nuova frattura al collo: Pat McCabe costretto al ritiro sembra essere il primo su On Rugby.