Netta vittoria del Mantova sul Cremona

Cremona vs Rugby Mantova 0-48

Marcatori: 8 1t m Mischia MN tr Cerati, 15 1t m Mischia MN, 19 1t m Lorenzi tr Cerati, 26 1t m Lorenzi 9 2t m Rossetti tr Cerati, 19 2t m Allegretti tr Cerati, 26 2t m Cenzato, 42 2t m Martini.

Rugby Mantova: 15 Flisi, 14 Rima, 13 Barone, 12 Bonazzi, 11 Sereni, 10 Cerati, 9 Casali, 8 Lorenzi, 7 Allegretti, 6 Celin, 5 Giuliani, 4 Raboni, 3 Galetti, 2 Mazzole, 1 Malavasi F.

A disposizione: Rossetti, Braglia, Nicoletti, Cenzato, Martini, De Bari, Malavasi A.

Cremona: 15 Pizzi, 14 Minozzi, 13 Varrella, 12 Baronio, 11 Bedani, 10 Assandri, 9 Fantoni, 8 Rossini, 7 Cavedagna, 6 Pilla, 5 Frizzerin, 4 Consolini, 3 Bodini, 2 Cavallini, 1 Enache.

A disposizione: Dal Dos, Ghidini, Marzi, Russo, Maruccia, Sing.

Ottima partita quella che si aggiudica il Mantova a Cremona vincendo per 48 a 0.

I biancorossi seguono le direttive di coach Ghelfi, spostando spesso la palla in avanti alla ricerca di spazio e facendo molta pressione sugli avversari, sfruttando le caratteristiche di un campo leggermente più piccolo ed ottenendo delle belle mete di mischia e un ritmo di gioco elevato.

Nel secondo tempo, visto il vantaggio, c’è modo di dare respiro a molti giocatori sfruttando tutta la panchina, ma la concentrazione non cala, chiudendo la partita su di un netto 0-48.

Da segnalare la meta di Rossetti su furba di Braglia al 9 del secondo tempo, come non se ne vedevano da tempo, e il gran gioco di Raboni in seconda linea.

Complimenti anche a Casali e Cerati che coprono ottimamente l’assenza di Newman.

Commenta il dirigente Prandi: “Oggi abbiamo vinto ottenendo il bonus, che è quanto ci serviva per rimanere in gioco in questo campionato che probabilmente si deciderà nelle ultime partite. È quanto ci serviva. Sono molto contento del comportamento di tutti i giocatori, che sono riusciti a mantenere un elevato ritmo di gioco ed il giusto cinismo. Tutti hanno giocato e tutti hanno giocato bene, dimostrando come la nostra sia una squadra con giocatori intercambiabili e di qualità. La corretta lettura di gioco inoltre, dimostra come ci si riesca ad adattare alle varie situazioni. Complimenti a tutti”.