Netta vittoria del Cus Camerino sul Cus Ancona

Quando il rugby va all’università. Le due formazioni cussine si affrontano a Camerino nella partita di ritorno, che in precedenza aveva visto l’affermazione di misura dei dorici. Diciamo subito che oggi la gara non è stata mai in forse per i camerti, che superano l’ostico esame con l’università di Ancona, col massimo dei voti e lode! Arbitra Campobasso di Senigallia. I locali hanno dominato il campo dimostrando una netta superiorità di possesso di palla. Sin da subito tentano di imporre il proprio gioco in maniera lucida e determinata. Una difesa accorta, malgrado qualche inevitabile distrazione, ha saputo ben contenere le rare ma sempre pericolose folate avversarie. Buona impressione ha destato l’attacco che ha gestito al meglio le occasioni che hanno portato in meta Giordani e Ossoli (2 volte), Ortolani, Corradetti, Morselli, Corsalini e Ronconi. Dai calci piazzati ottengono 9 punti grazie al duo Giordani-Ronconi. I gialloneri sembrano aver finalmente imboccato la giusta via per risalire la china della classifica, troppo penalizzante per i reali meriti della squadra. Per i dorici una prova scialba e sfortunata. Verso il declinare della gara, sono apparsi addirittura rinunciatari. Una sola meta e due calci di punizione il loro modesto bottino.