Netta vittoria 36 a 7 del Rugby Mantova Under 16 al Migliaretto sui pari età del Botticino

MANTOVA – Netta vittoria 36 a 7 del Rugby Mantova Under 16 al Migliaretto sui pari età del Botticino. Partita a senso unico per i mantovani, tuttavia meno brillanti rispetto al solito. Il Botticino, generoso ma poco organizzato, nulla può sull’efficace gioco in penetrazione della linea arretrata biancorossa. “I ragazzi hanno vinto la partita – commenta coach Scemma – e ottenuto il bonus. Il risultato è indubbiamente positivo ma sul piano del gioco e dell’attitudine i ragazzi non sono stati all’altezza del loro valore. Probabilmente abbiamo pagato dazio alla lunga pausa dovuta al maltempo e alle soste del campionato. Troppi gli errori commessi in fase di trasmissione e troppe le occasioni da meta vanificate. Contro una squadra di diverso calibro questa mancanza di concentrazione sarebbe sicuramente stata determinante. In vista dei prossimi impegni c’è da recuperare quella lucidità e quella fame che ci ha permesso di mettere kappaò il Gussago. Il nostro obiettivo è di terminare il campionato in crescendo, ecco perché sarebbe sbagliato accontentarci di una vittoria maturata con il minimo sforzo”.

Così in campo al Migliaretto

Mantova Botticino 36- 7

MANTOVA: Genovese; Giovinazzo, Priori, Baraldi, Marocchi; Napolano, Guatelli; Busnardo, Pezzini, Brentegani; Bettinazzi, Ruggerini; Puddu, Bonizzi, Mazzi. Entrati nella ripresa: Lora, Ronda, Rebeschi. All. Rima – Scemma

MARCATORI: Baraldi (2m), Pezzini (2m) Guatelli (1m), Busnardo (1m), Priori (1tr), Bonizzi (1tr), Ronda (1tr)

Convincente la prova dei ragazzi di Girelli e Newman nel concentramento organizzato dal Rugby Asola sul campo di Casalmoro. Solo la sconfitta iniziale contro il Calvisano ha impedito ai biancorossi di aggiudicarsi la vittoria del torneo.

Nel primo incontro i gialloneri bresciani partono fortissimo e chiudono la prima frazione con un parziale di 5 a 1, con meta di capitan Venturini. Nella ripresa la musica cambia e i mantovani, grazie ad un pressing asfissiante, si riportano sotto con le segnature Lombardi, Marani e Pistoni. Solo una distrazione difensiva permette al Calvisano di andare di nuovo in meta ed aggiudicarsi il match per 40 a 22.

Secondo impegno contro i padroni di casa del Rugby Asola che, seppur volenterosi e con un paio di ottime individualità, non riescono ad opporre resistenza alla netta superiorità dei biancorossi. Aggressività nei punti d’incontro e ricerca degli spazi, secondo le direttive del coach Girelli, portano ad un bottino di ben 14 segnature, per il 78 a 12 finale. Oltre alle triplette di Pistoni, Venturini e Perondini, in meta anche Barboza, per due volte, Lombardi, Marani e Zambreri.

Nell’ultimo incontro con il Botticino i biancorossi sono autori di una prova maiuscola. Ottime azioni alla mano, con segnature di pregevole fattura, e nessuna sbavatura in difesa, portano i mantovani alla vittoria con il risultato finale di 48 a 0. Ancora tripletta per Pistoni, doppietta per Barboza, e mete per Blasevich, al rientro dopo lunga assenza, Venturini e Marani. Ma i complimenti vanno a tutti quelli scesi in campo per l’ottima prestazione fornita.

Tabellini gara:

Mantova – Calvisano 22 – 40 m. Venturini, Lombardi, Marani, Pistoni

Asola – Botticino 47 – 17

Mantova – Asola 78 – 21 m. Pistoni (3), Perondini (3), Venturini (3), Barboza (2), Lombardi, Marani, Zambreri.

Calvisano – Botticino 80 – 0

Asola – Calvisano 0 – 60

Botticino – Mantova 0 – 48 m. Pistoni (3), Barboza (2), Blasevich, Venturini, Marani

Classifica

1