Nathan-De Gregori-Padrò: è la Lazio dei Senatori

È una Lazio rinnovata ma non troppo quella che tenterà (ancora una volta) il definitivo salto di qualità verso la parte alta della classifica. Confermata la coppia De Angelis-Mazzi, la società biancoceleste ha messo mano soprattutto alla mischia, confermando gran parte degli elementi in rosa. L’obiettivo play off è difficile da raggiungere, ma dopo diverse stagioni anonime, i romani puntano a diventare gli outsider del torneo. Diversi i senatori in squadra, da Gerber a De Gregori fino a Nathan, che saranno utilissimi nel lavoro quotidiano con il giovane gruppo romano.
LAZIO
Mischia: Padrò e De Gregori saranno i leader del pacchetto di mischia, che potrà contare anche sull’agilità di Brancoli e Damiani. L’esperienza di De Gregori sarà molto utile anche durante gli allenamenti, con l’ex Prato che rivestirà il doppio ruolo di allenatore-giocatore. Perso Civetta, i romani hanno trovato nel Buitre la vera perla del pacchetto di mischia.
Tre quarti: il colpaccio è stato trattenere Nathan, lusingato da altre squadre di Eccellenza. Facile pensare che le sorti dell’attacco laziale dipenderanno dalla vena del neozelandese, che quest’anno potrà contare al suo fianco sulla potenza di Vatubua. Dalla cerniera di centri la Lazio scaglierà gran parte delle frecce offensive.
Voto: 6.5

Ecco il 15 ipotetico (in maiuscolo i nuovi arrivi):

15 Rubini

14 Bruno

13 VATUBUA

12 Nathan

11 Sepe

10 Gerber

9 MARTINELLI

8 Mannucci

7 DAMIANI

6 BRANCOLI-Riccioli

5 PADRO’

4 Ventricelli

3 DE GREGORI

2 Lupetti

1 Cannone-Pepoli

All. De Angelis-Mazzi (confermati)