Nascono gli Old Colorno

Colorno, 1 Luglio 2014 – La società Rugby Colorno aggiunge un altro tassello alla propria lunga lista di formazioni che prenderanno parte alla stagione 2014/15 con il lancio ufficiale della formazione non agonistica dei veterani: giocatori che hanno compiuto i 35 anni di età. La formazione degli “old” del Rugby Colorno si chiamerà OLD DEVILS COLORNO: il nome è dovuto al primo logo della società biancorossa datato 1975 dove compariva appunto il diavolo.

Lo scopo di questa formazione – nata dalla volontà di molti genitori del minirugby- è quello di svolgere attività non competitiva all’insegna del divertimento, amicizia e fraternità dedicata agli ex giocatori ed appassionati che hanno deciso di continuare la propria passione ovale. Già da alcune settimane il gruppo degli Old Devils si ritrova settimanalmente sui campi di Via Ferrari per svolgere i primi allenamenti che comprendono il classico “touch”, il rugby toccato.

La salute prima di tutto, infatti per partecipare all’attività degli old servirà un certificato medico di buona salute per svolgere attività fisica non agonistica necessario per tesserare gli atleti alla Federazione Italiana Rugby. La formazione dei Devils si prefigge inoltre si sostenere le attività della società quali le attività giovanili, i momenti di ritrovo culturale, sociale, solidale e ricreativo cercando fortemente di far entrare e/o rientrare all’interno della stessa società ex giocatori ed appassionati che per svariati motivi si sono allontanati da essa.

Oltre all’attività fisica non mancheranno i momenti di convivialità seduti ai tavoli della ClubHouse Al Travacon e, perché no, organizzare qualche gara con le regole OLD contro altre formazioni di questa tipologia sparse per tutta l’Europa ovale.

Per informazioni ed iscrizioni agli Old Devils Colorno potete contattare il responsabile tecnico Antonello Livrieri al 3454332420 o alla e-mail minirugby@rugbycolorno.it oppure Paolo Barbieri al 3472718286 oppure Renzo Mantovani al 3484077958

Gli allenamenti sono fissati il mercoledì dalle 19.30 alle 21.

LA GRANDE ESPERIENZA DI BIRCHALL AL SERVIZIO DELL’HBS COLORNO
Colorno, 3 Luglio 2014 – La società Rugby Colorno annuncia di aver formalizzato l’accordo per il trasferimento in biancorosso di Aldo Birchall, terza linea inglese classe ’78 proveniente dal San Donà nel campionato Eccellenza. Il progetto che riguarda il giocatore comprende una duplice funzione: Birchall, dopo la sua lunga esperienza nei settori giovanili arriva sia per incrementare il parco tecnici di alto livello che formano la società biancorossa ma anche per essere utile con la sua esperienza al pacchetto di mischia dell’HBS Colorno chiamato a confermarsi e migliorare nel campionato di Serie A.

Birchall farà parte dello staff tecnico dell’HBS Colorno in qualità di assistente allenatore degli avanti della prima squadra colornese infoltendo un reparto di tecnici di alta caratura degli avanti della società presieduta da Mario Padovani che annovera anche Marco Falzone e Flavio Tripodi. Un nuovo innesto di grande esperienza tecnica che va nella direzione societaria dell’investire fortemente nella formazione tecnica del settore giovanile grazie a tecnici qualificati. Flanker dalle indubbie doti fisiche, Birchall è un grande difensore con spiccate doti agonistiche che lo hanno contraddistinto come leader in tutte le formazioni in cui ha giocato.

Ecco la scheda del giocatore:
Nome: Aldo
Cognome: Birchall
nato a: Salford (UK)
Il: 29/12/1978
Altezza: 185 cm
Peso: 99 kg
Ruolo: Terza Linea
Honours: Italia A, Italia Seven
Caps: 0
Presenze in Rabodirect PRO12: 2
Presenze in Heineken Cup: 11
Presenze in Amlin Challenge Cup: 15
Club precedent: San Donà, Rugby Calvisano, Granducato Parma Rugby, Aironi Rugby, Rugby Viadana, L’Aquila Rugby, Belluno

La carriera: Arrivato in Italia a Belluno nel 2000 la terza linea inglese fa il suo esordio nel massimo campionato italiano a 23 anni nel 2002 nelle fila della Rugby Parma dove rimane fino al 2005. Dopo una sola stagione coi neroverdi de L’Aquila Rugby nell’estate 2006 sbarca a Viadana vestendo prima la maglia giallonera nel Super10 e poi quella degli Aironi Rugby nella Celtic League. Nelle 4 stagioni e mezza in riva al Po Birchall vince una Coppa Italia ed una Supercoppa prima di concludere l’annata 2010/11 nel massimo campionato italiano sempre all’interno della stessa franchigia con la maglia del Granducato Parma Rugby. Nel 2011 arriva il suo passaggio nel neopromosso Calvisano che centra subito tricolore e coppa Italia sotto la guida di coach Cavinato. Dopo aver vinto il suo primo scudetto Birchall si trasferisce al San Donà, promosso dalla Serie A all’Eccellenza, club in cui l’inglese aveva già militato nell’anno 2000. Birchall diventa subito uno dei punti fermi dei biancoblu collezionando 39 presenze nelle due stagioni che vedono la formazione veneziana mantenere la categoria. Durante la sua lunga carriera è stato convocato nella Nazionale A e nella Nazionale Sevens ed ha giocato più di 200 partite nel massimo campionato italiano.

Parole di soddisfazione per il direttore sportivo biancorosso Enzo Barbieri :“E’ con grande soddisfazione che annunciamo l’ingresso nella nostra società di un professionista serio e preparato che potrà condividere la propria esperienza coi tanti giovani della prima squadra e poter continuare con profitto la sua esperienza tecnica nel nostro settore giovanile. Un innesto ottimo che guarda sia al rugby giocato ma che ha soprattutto l’ottica formativa futura nel quale la società vuole ancora svilupparsi”.

Il commento dell’atleta Aldo Birchall:”Arrivo a Colorno con due grandi obiettivi: vorrei passare la mia esperienza ai più giovani della prima squadra ma altresì continuare a formarmi come allenatore dopo aver ottenuto il quarto livello FIR. Cercare di migliorare i ragazzi a livello giovanile ed essere utile alla prima squadra: una sfida completa. Rispetto alla scorsa stagione di Serie A penso servirà solo più continuità di risultati: l’HBS ha le carte le regola per far bene.”.

La terza linea loda lo staff e la società biancorossa, sottolineandone le qualità: “Rugby Colorno è una società che è già ben attrezzata sia come impianti che come persone che lavorano: i risultati si vedono nel vivaio che sta facendo davvero bene. Anche lo staff di preparazione fisica è di livello assoluto e può essere invidiato da ogni club d’Eccellenza: ritrovo con piacere Renato Conte e Lorenzo Raffaldini, due persone che hanno influito positivamente nella mia carriera tra Parma e Viadana. C’è tutto per fare bene, non vedo l’ora di cominciare questa sfida”.

L’HBS Colorno comincerà ufficialmente la nuova stagione di allenamenti collettivi il 19 Agosto prossimo sui campi di Via Ferrari agli ordini dell’head coach Michele Mordacci.

L’articolo Nascono gli Old Colorno sembra essere il primo su On Rugby.