Munster chiama ma Franco Smith dice di no alla Red Army

ph. Alessandra Florida

E’ in semifinale di Heineken Cup, terzo in classifica nel Pro12 dopo essere stato a lungo in vetta: il Munster sta vivendo una stagione molto positiva, vedremo come finirà, ma il suo tecnico a fine stagione se ne andrà. Rob Penney, sostituito dal già annunciato Anthony Foley, non è però l’unico componente dello staff tecnico, visto che anche il suo assistente Simon Mannix ha fatto sapere che da questa estate farà il manager a Pau, in Francia.
La stampa irlandese, nello specifico l’Independent, scrive che Foley aveva individuato il sostituto di Mannix, ricevendo però un rifiuto. L’uomo contattato era Franco Smith. L’ex tecnico del Benetton avrebbe così rifiutato un posto in uno dei più prestigiosi club europei, e non diremmo la verità se dicessimo che non ci piacerebbe conoscerne le motivazioni: la volontà di rimanere in Sudafrica dove da tempo si dice che lo attende un posto ai Cheetahs? Oppure bolle in pentola qualcosa di diverso?

L’articolo Munster chiama ma Franco Smith dice di no alla Red Army sembra essere il primo su On Rugby.