Munari: “Gavazzi non ha deciso sulla mia carriera”

ph. Sebastiano Pessina

La prima intervista dopo il ritorno a Padova. Vittorio Munari parla alla Tribuna di Treviso, e affronta diversi argomenti. Prima l’addio alla Benetton, giudicato molto difficile dopo 12 intensi anni di lavoro: “Lascio una società che mi è sempre stata molto vicina e soprattutto uno staff di veri amici”. Quanto amici?: “Talmente amici che mi hanno assicurato che in una determinata partita verranno tutti a tifare Petrarca”. Inevitabilmente il riferimento è andato alla vicenda Gavazzi e al rapporto tra Federazione e Treviso; “Ha indubbiamente pesato ma non sulle mie decisioni. Non ho mai subito imposizioni nella mia carriera. Per essere ancora più chiari: Gavazzi per ora non si è mai trovato per un solo momento nella posizione di poter decidere su quello che faccio io“. Poi un accenno alla possibilità di creare una lega per i club di Eccellenza, come anticipato pochi giorni fa dal presidente del Petrarca: “Potrebbe essere una buona idea […] La domanda vera è se siamo o no in grado di costruire un prodotto di qualità”.

L’articolo Munari: “Gavazzi non ha deciso sulla mia carriera” sembra essere il primo su On Rugby.