Mondiali in rosa: tutto esaurito e tv, il trionfo del rugby femminile

rugby femminile numeri

La Women’s Rugby World Cup dimostra come il rugby in rosa possa essere uno sport di successo.

Una fase a gironi che ha regalato emozioni, equilibrio, spettacolo, che ha visto ben 7 squadre restare in corsa fino all’ultimo per un posto in semifinale – a conferma della crescita globale del livello di gioco. I Mondiali femminili di rugby sono stati un successo in campo, con la qualità che si conferma in grandissima crescita negli ultimi anni, con tante squadre competitive e dove anche le favorite d’obbligo, le Black Ferns, possono cadere rovinosamente.

Un successo in campo, ma non solo. La Women’s Rugby World Cup è la dimostrazione, reale e concreta, che il rugby femminile non dev’essere per forza una ‘fastidiosa appendice’ del rugby maschile, come purtroppo ancora in troppi considerano (soprattutto alle nostre latitudini) la palla ovale in rosa. Per capirlo bastano i numeri.

Con le semifinali ancora da giocare (quindi con le padrone di casa della Francia non ancora sicure di un posto in finale, ndr.) sono già andati esauriti i 20mila biglietti per la finalissima di domenica prossima. Non solo, ma anche in tv i Mondiali hanno fatto il botto. La sfida decisiva per l’accesso in semifinale tra la Francia e l’Australia è stata vista (solo in Francia, ndr.) da oltre 1,8 milioni di spettatori.

Numeri che fanno impallidire chi dice che il rugby femminile sarebbe da cancellare, che è brutto, non entusiasma e non è rugby. Numeri che, sommati al successo che hanno le tappe delle Irb Women’s Sevens World Series, dimostrano la crescita mediatica del rugby in rosa, oltre alla crescita – indiscutibile – del livello qualitativo delle atlete. E se si pensa che tra due anni sbarcheranno anche alle Olimpiadi e chiaro che la palla ovale femminile sia pronta per il definitivo boom. World Series e World Cup cui, per un motivo o per un altro, l’Italia non è protagonista. Rio 2016 è ormai un’utopia, ma i Mondiali 2017 e le Olimpiadi 2020 sono appuntamenti che non si possono mancare.

Segui @Rugby1823 su Twitter

Seguici su Google+

Mondiali in rosa: tutto esaurito e tv, il trionfo del rugby femminile é stato pubblicato su rugby1823.it alle 09:45 di martedì 12 agosto 2014.