Modena Rugby 1965, sorrisi anche nell’ultimo test match

unnamed (2)

Doppio successo dei verdeblù nel triangolare di Collegarola con Parma e Formigine. Domenica prossima via al campionato con la trasferta di Pesaro

Gara 2
Tabellino:
Modena Rugby 1965-Rugby Parma 28-12 (5-0)
Marcature: 4′ meta Vecchi tr Quagliotti, 7′ meta Trotta D. tr Utini, 17′ meta Bersani nt, 27′ meta Trotta P. tr Utini, 35′ meta Utini tr Utini, 38′ meta Trotta D. tr Utini.
Modena Rugby 1965: Utini; Trotta D., Orlandi, Uguzzoni, Trotta P.; Catellani, Esposito; Venturelli M., Venturelli L., Viva; Macccaferri, Dormi; Milzani, Salici, Faraone. All. Ogier.
Rugby Parma: Trasatti; Vecchi, Faraj, Zanichelli, Fontana; Quagliotti, Barbati; Uriati, Loreti, Cavatorti; Esposito, Pulli; Zaneco, Bersani, Vella. All. Gutierrez e Larini.

Cronaca:
L’ultimo test prima dell’inizio del campionato porta notizie confortanti al tecnico del Modena Rugby 1965 Gianluca Ogier. Il XV opposto al Parma 1931, squadra inserita nel girone 1 di serie B, sembra già in forma campionato. Con i ducali è stata una prova in crescendo per capitan Faraone e compagni, che dopo aver subito la prima meta del match, hanno reagito, raggiungendo il pari dopo soli 3 minuti grazie ad una meta di Davide Trotta. Dopo il nuovo vantaggio ospite firmato Bersani, è l’altro Trotta, Pietro, a lanciare i verdeblù, con la meta del 14-12 (trasformazione di Utini). Nella seconda parte della minipartita si gioca solo nella metà campo ducale e Modena riesce a capitalizzare il dominio con le mete di Utini e il bis personale di Davide Trotta, abile a sfruttare gli ampi spazi lasciati dalla difesa ducale, mal posizionata nell’occasione. Finisce 28-12 per i verdeblù, con coach Ogier soddisfatto del XV che dovrebbe scendere in campo a Pesaro.

Gara 2
Tabellino:
Modena Rugby 1965-Highlanders Formigine 29-0 (5-0)
Marcature: 12′ meta Bernardi nt, 20′ meta tecnica tr Marzougui, 22′ meta Panico nt, 29′ meta Marzougui tr Marzougui, 35′ meta Martines nt.
Modena Rugby 1965: Marzougui; Martines, Danieli, Pilati, Lanzoni; Manzotti, Rossi; Furghieri, Verucchi, Sarti; Panico, Stachezzini; Bernardi, Bontà, Floris. All. Ogier.
Highlanders Formigine: Cuoghi; Carloni, Minì, Marano, Anton; Guaitoli, Abdellaoui; Donini, Fassari, Giberti; Guerzoni, Nasta; Palladino, Zanioli, Ronchetti. All. Serri.

Cronaca:
Spazio agli esperimenti nella seconda gara di giornata del Modena Rugby 1965, che ha visto i geminiani affrontare gli Highlanders Formigine. Pochi i titolari in campo tra le fila verdeblù, tra questi Tommaso Lanzoni, che non sarà a disposizione né per la trasferta di Pesaro, né per la gara interna con Noceto. Anche gli Highlanders non si presentano a Collegarola con la migliore formazione a causa di diversi infortuni, così i ragazzi di Ogier possono imporre il loro gioco, senza mai correre rischi. Al 12′ è Bernardi a rompere l’equilibrio, poi una meta tecnica trasformata da Marzougui fissa il punteggio sul 17-0. Dopo 20 minuti si cambia campo, ma non lo spartito del match: si gioca nella metà campo giallonera e ogni volta che Manzotti o Lanzoni riescono ad aprire il gioco il Formigine va in difficoltà. Panico, Marzougui e Martines siglano le mete del 29-0 finale, che sancisce la vittoria del triangolare da parte del Modena Rugby 1965. Da domenica prossima si comincia a fare sul serio: parte la prima fase del campionato di serie B e per Modena si prospetta un inizio in salita, con la difficile trasferta a Pesaro.

Gara 1
Rugby Parma-Highlanders Formigine 26-7 (5-0)

Foto di Sara Bonfiglioli