Modena Rugby 1965 pari a Imola col Romagna Rfc

unnamed

Buona prestazione del Modena Rugby 1965 a Imola, nell’antipasto di serie B con il Romagna Rfc. Impegnata nel Romagna Rugby Day, tradizionale evento che apre la stagione di pallaovale della franchigia romagnola, la squadra di coach Ogier ha pareggiato 12-12 con i padroni di casa, mostrando già una buona condizione atletica.
Senza Rovina in mediana, Lanzoni al centro e Salici in prima linea, coach Ogier propone in partenza Furghieri tallonatore affiancato dai piloni Faraone e Milzani, Maccaferri e Cojocari in seconda linea, Marco Venturelli numero 8 con Luca Venturelli e Mucchi flanker, in mediana la coppia Catellani apertura e Tepsanu mediano di mischia (solo nel primo tempo, poi l’infortunio del rumeno ha modificato i piani del tecnico modenese), Uguzzoni e Orlandi al centro e triangolo allargato con Martines e Trotta alle ali e Utini estremo.
Nel primo tempo sono i padroni di casa ad andare in vantaggio, poi nella seconda frazione è Rossi, subentrato a Tepsanu, a mettere la firma sulla prima meta geminiana (Marzougui non sbaglia la trasformazione). Sempre nella seconda frazione è l’apertura Catellani a concedere il bis, poi nei minuti finali i romagnoli colgono il 12-12 che non cambierà nella terza ed ultima frazione (il match si è disputato su tre tempi da 30 minuti l’uno).
Il tecnico del Modena Rugby 1965 Gianluca Ogier valuta così la prestazione dei suoi: “La gara di oggi è stato un passo in avanti rispetto a domenica scorsa. Ho visto più impegno, un atteggiamento migliore, anche se abbiamo commesso ancora tanti errori. Di fronte avevamo una squadra forte ed esperta, che non ci ha regalato nulla. La prima fase del campionato sarà molto dura, ma la prestazione di Imola ci fa essere fiduciosi».

Giovanili, verdeblù protagonisti a Villorba. Nel Torneo Marchiol, l’Under 16 ha chiuso al sesto posto, mentre l’Under 18 ha raggiunto la quinta posizione finale dopo aver superato squadre del calibro di Viadana e San Donà.

Foto di Sara Bonfiglioli