MITREA, CON UN TEAM ARBITRALE TUTTO ITALIANO, DIRIGERÀ DOMANI LA SEMIFINALE DELLA RABODIRECT PRO12

MitreaMarius

Grande soddisfazione da parte del Presidente della Commissione Nazionale Arbitri, Maurizio Vancini, e dell’RDO della FIR, Giulio DE SANTIS, quando hanno ricevuto la notizia che sarà Marius MITREA a dirigere domani, venerdì 16 maggio 2014 alle ore 17:00, allo Scotstoun Stadium di Glasgow la prima semifinale della RaboDirect Pro12, tra i Glasgow Warriors e la “Red Army” irlandese del Munster. Felicità che è aumentata perché il fischietto di Treviso sarà coadiuvato da un team arbitrale tutto italiano, con Giuseppe VIVARINI di Padova e Stefano PENNÈ di Milano, designati come 1° e 2° assistente arbitrale, ai quali si unirà come TMO, il video arbitro, uno dei direttori di gara italiani più esperti in circolazione, Carlo DAMASCO di Napoli.

Designazione storica per il settore arbitrale italiano perché è la prima volta, dall’ingresso dell’Italia nella competizione celtica, che una semifinale viene affidata ad un team arbitrale completamente italiano.

Marius, alla ventinovesima direzione di gara in questo torneo, è stato scelto per le sue capacità tecniche, due gare di Heineken, la coppa dei campioni del rugby continentale, dirette in questa stagione, per la conoscenza del regolamento ma soprattutto per la sua profonda conoscenza del gioco e delle tattiche e per la sua capacità di saper leggere i momenti topici della gara.

Fondamentale in questo processo di crescita i consigli ed i suggerimenti del responsabile dell’Alto Livello Arbitrale della FIR, Giulio DE SANTIS, che ha lavorato per far comprendere come la “lucidità” sia l’elemento essenziale per una buona direzione di gara. La lucidità, però, si acquisisce solo con la preparazione atletica, tecnica e con la conoscenza del gioco; “la decisione più rapida è quella più efficace” afferma DE SANTIS, introducendo così due aggettivi che nell’alto livello vanno a braccetto: tempestivo e rapido. Qualità che l’arbitro trevigiano ha dimostrato di possedere e che gli serviranno, domani pomeriggio, per dirigere questa sfida che non ha un favorito, poiché il Munster ha sconfitto, proprio a Glasgow, i Warriors lo scorso 25 ottobre, mentre gli scozzesi si sono vendicati, con una impresa al Thomond Park, ad aprile , con un successo per 22 a 5.