Mirano non brilla e Villorba va a segno

Mirano, domenica 13 aprile 2014 – sconfitta interna per il Mirano che si trova di fronte una squadra motivata e con una grande fame di punti. Un match che vede ben 9 mete segnate nel complesso ma un risultato che premia Villorba, squadra che ha osato ed ottenuto di più.

Nelle battute finali di campionato, quando l’obbiettivo playoff è ormai sfumato per Mirano, è Villorba a spingere per la conquista di punti preziosissimi per evitare la retrocessione.
Il match inizia infatti con Villorba che si affida all’apertura per una serie di calci mirati a tenere Mirano nei propri 22 ed è proprio da un calcio a seguire che nasce la prima segnatura trevigiana, con Barzan che schiaccia un pallone calciato in meta da Corazza.
La esazione di Mirano è flebile e Villorba si riporta a ridosso della meta avversaria dove solo sei minuto dopo è una touche l’occasione per gli avanti della marca di superare la linea con un raggruppamento spontaneo e schiacciare in meta con Quaggia. Schiavon trasforma e si è già sullo 0-14.
La pressione del Villorba prosegue ed al 18′ è l’apertura Corazza che intercetta un passaggio di Masaro e si invola in meta per la trasformazione agevole di Schiavon.
Al 34′ è di nuovo Villorba a schiacciare in meta con Schiavon che supporta un’azione al largo dei trequarti e riceve dall’ala sulla fascia destra. Lo stesso Schiavon trasforma per lo 0-28.
L’orgoglio miranese fa capolino a tempo ormai scaduto, con un’azione in più fasi che si conclude con una pressione degli avanti e Cappellazzo che segna la prima meta bianconera della giornata ed il primo tempo si conclude sul 5 a 28.

Nella ripresa Villorba continua a premere ed a quarto minuto costringe Mirano al fallo. Il piede di Schiavon non perdona e trasforma il calcio piazzato conseguente.
Soltanto due minuti e la situazione si ripropone, con Schiavon che torna sulla piazzola e trasforma un nuovo calcio piazzato per il Villorba.
L’orgoglio di Mirano fa capolino al 17′ con gli avanti che riescono ad organizzare una buona spinta da una touche e Moretti che si ricava lo spazio per infilare la difesa e schiacciare in meta.
Al 23′ è di nuovo un calcio a favore del Villorba che consente a Schiavon di piazzare allungando ulteriormente il vantaggio sui bianconeri.
Mirano rialza la testa e sfrutta un calcio a favore per giocare una touche a 5 m dalla meta avversaria, nel raggruppamento che ne consegue gli avanti superano la linea e Comelato segna la terza meta miranese.
Solo quattro minuti e Mirano organizza i propri trequarti per la fuga di Maso che con una corsa di 40 metri raggiunge la meta avversaria, Masaro trasforma ed i punti per Mirano diventano 22.
Villorba ci crede e continua a premere costringendo Mirano in difesa fino allo scadere del tempo regolare, quando un guizzo di Simionato da una mischia ai cinque porta a 5 le mete del Villorba. Schiavon trasforma e sigilla il punteggio sul 22 a 44.

Il prossimo appuntamento per Mirano Rugby sarà sabato 26 aprile, con l’ultima partita casalinga nella sfida contro il Silea.

Rugby Mirano 1957 ASD: Berto, Guggia (6′ st Gallo), Mirate (36′ pt Maso), Busetto, Arghirescu, Masaro, Mion (1′ st Tomaello), Negrato, Kaborè (1′ st Moretti), Frighetto, Maguolo (1′ st Zabbeo), Comelato, Cazzin (16′ st Scortegagna), Cappellazzo, Lerose (6′ st Barina). All. Brizzante/Volpato.

ASD Villorba Rugby: De Lassotovich, Padoan, Barzan, Codato (22′ st Lorenzetto), Durigon, Corazza, Schiavon, Simionato (30′ pt Brunello), Toffanello, Marcuz, Quaggia, Gasparini (30′ st Scalco), Bonazza (22′ st Romanello), Simionato, Resenterra (16′ st Morandin). A disposizione: Tonetto. All. Tonetto.

Arbitro: Sig. Zimei (Roma)

Marcatori: PT: 6′ m Barzan tr Schiavon (0-7), 12′ m Quaggia tr Schiavon (0-14), 18′ m Corazza tr Schiavon (0-21), 34′ m Schiavon tr Schiavon (0-28), 43′ m Cappellazzo (5-28). ST: 4′ cp Schiavon (5-31), 6′ cp Schiavon (5-34), 17′ m Moretti (10-34), 23′ cp Schiavon (10-37), 27′ m Comelato (15-37), 31′ m Maso tr Masaro (22-37), 43′ m Simionato tr Schiavon (22-44).
Note: gialli: 40′ pt Marcuz (V), 10′ st Codato (V). Primo Tempo: 5-28; punti in classifica: 1-5.

Serie B – Girone C – XX^ giornata – domenica 13 aprile 2014 ore 15.30
Lyons VeneziaMestre v Cus Padova arb. Russo (Piacenza): 15-18
Rugby Silea v Ruggers Tarvisium arb. Strullato (Padova): 14-26
Rugby Mirano 1957 v Villorba Rugby arb. Zimei (Roma): 22-44
Cus Ferrara v Rugby Bassano arb. Meneghini (Venezia): 22-5
Rugby Villadose v Rugby Paese arb. Poluzzi (Reggio Emilia): 10-32
Turno di riposo: Rugby Casale

Classifica: Tarvisium punti 73; Casale e Paese punti 71; Mirano punti 59; Villadose punti 38; Silea punti 37; VeneziaMestre punti 32; Ferrara punti 30; Villorba punti 27; Padova punti 25; Bassano punti 11.
* Rugby Villadose e CUS Padova Rugby 4 (quattro) punti di penalizzazione.
** Bassano, Casale, Mirano, Padova, Paese, Silea, Tarvisium, Villadose e Villorba una partita in meno.

Prossimo turno, domenica 27 aprile 2014 ore 15.30:
CUS Padova ASD – TXT CUS Ferrara
Volteco Ruggers Tarvisium – B.B.M. Rugby Bassano
Rugby Paese – Rugby Casale
Rugby Mirano 1957 – Rugby Silea (anticipo sab. 26)
Villorba Rugby – Fulvia Tour Rugby Villadose
Turno di riposo: Lyons R. Veneziamestre

Brevi dalle altre squadre:

Under 16:
Junior Rugby Mirano 1957 ASD – Rugby Club Valpolicella

Under 14:
Junior Rugby Mirano 1957 ASD – Amatori Rugby Vicenza/2

Under 12, 10, 8, 6:
Partecipazione al concentramento di Mira

Armata Brancaleon Old Mirano Rugby:
Torneo "Four Cats Cup", VII^ edizione

In allegato: un’immagine dall’incontro Mirano – Tarvisium di domenica 30 marzo.
Foto: Samantha Piva

L’articolo Mirano non brilla e Villorba va a segno sembra essere il primo su On Rugby.