Massimo Cavaglieri nuovo allenatore del Romagna RFC

unnamed

In attesa della ripresa degli allenamenti, prevista per il 22 agosto, sta prendendo forma l’assetto del Romagna RF per la stagione 2014-2015. La guida tecnica della prima squadra della Franchigia romagnola quest’anno sarà affidata a Massimo Cavaglieri, già tecnico del reparto dei tre quarti.
Dopo cinque stagioni Francesco Urbani lascia dunque la panchina dei galletti, ma continuerà a ricoprire l’incarico di Direttore Tecnico della Franchigia dedicandosi allo sviluppo del progetto sul territorio. E’ proprio Urbani a commentare questo avvicendamento: “Dopo cinque stagioni molto intense è giusto che ci sia un ricambio a livello di gestione tecnica. Massimo è la persona giusta per farlo, è un tecnico molto capace e preparato, che può mettere in pratica idee e soluzioni nuove garantendo però una certa continuità con quanto fatto finora, dato che conosce bene i meccanismi che stanno dietro a questa realtà. Questo è piuttosto importante trattandosi di una squadra un po’ particolare e legata a un progetto così esteso. Per quanto mi riguarda ho scelto di dedicarmi esclusivamente al ruolo di Direttore Tecnico, per seguire più da vicino lo sviluppo della Franchigia e fare in modo che questa realtà possa continuare a crescere: per me si tratta di un passaggio importante, è una bella sfida che offre tanti stimoli e opportunità di crescita e che accolgo con entusiasmo”.
Anche Cavaglieri, nel commentare il suo nuovo ruolo, conferma la volontà di dare continuità al percorso avviato dalla squadra: “Sono contento per questa nuova esperienza, le vesti di allenatore vanno indossate con le dovute cautele, ma si tratta di una bella sfida che sono pronto ad affrontare. Ho già condiviso con lo staff e con Urbani alcune idee per introdurre qualche cambiamento, ma continuando a portare avanti il percorso avviato negli anni scorsi.”. Con l’incarico di allenatore Cavaglieri aggiunge un altro importante tassello al suo cammino con il Romagna, che lo ha visto vestire la maglia dei galletti dal 2007 al 2010, per poi passare a far parte dello staff tecnico e seguire da vicino le attività delle selezioni giovanili della Franchigia: “Molti dei ragazzi li ho seguiti fin dai settori giovanili attraverso le attività di selezione, per cui mi fa molto piacere vederli approdare in prima squadra. Ora più che mai è importante continuare a far crescere giocatori del territorio, per consolidare quello che è stato costruito e gettare le basi per il futuro. L’esperienza in Serie A è stata molto preziosa e ci potrà tornare utile in questa stagione in Serie B, che dovremo cercare di affrontare nel migliore dei modi.”. Guardando alla prossima stagione, la squadra ha davanti a sé quasi due mesi per arrivare nella giusta condizione alla ripresa del campionato, al via il 5 ottobre: “I ragazzi stanno seguendo dei programmi di preparazione fisica e dal 22 agosto inizieremo con gli allenamenti veri e propri”, aggiunge Cavaglieri, “a luglio abbiamo svolto quattro sessioni di allenamento, con una buona partecipazione da parte della squadra. Considerando che veniamo da una stagione difficile e terminata con una retrocessione, questo è un segnale molto positivo e dimostra che la voglia di ricominciare e di far bene non manca”.
Mentre sono in corso gli ultimi lavori per la messa a punto della rosa di giocatori, è invece già definita la composizione dello staff tecnico, con la riconferma di tutto il gruppo che ha seguito la squadra nella passata stagione. Cavaglieri sarà dunque coadiuvato da Fiorenzo Guermandi, tecnico degli avanti, mentre l’ormai collaudatissimo staff medico anche quest’anno sarà composto dal preparatore fisico atletico Emanuele Gollinucci, dal Dottor Umberto Grandi e dalla fisioterapista Silvia Pizzi; l’0rganico si completa con il team manager Rocco Rotondo.