MARCHIOL MOGLIANO: CONTRO VIADANA OBIETTIVO PLAY-OFF

logo

Mogliano- Cresce l’attesa per il match che vale davvero una stagione. Si sperava potesse non servire, invece sia Padova che Viadana non hanno giustamente mollato e per gli ultimi due posti liberi di accesso ai playoff occorrerà aspettare la fine dell’ultima giornata del Campionato. Mogliano parte con cinque lunghezze di vantaggio proprio su Viadana e due su Padova che affronta in trasferta un Calvisano già matematicamente primo. Bisognerà cercare di lasciare da parte ogni calcolo e giocare per vincere, evitando cali di concentrazione e tirando le somme solo al termine del match. Queste le considerazioni del coach Franco Properzi: “E’ la più difficile delle cinque finali che ci aspettavano dopo Prato. Viadana è una squadra completa, sa variare il gioco usando sia il piede che le mani. Ha una touche ed una mischia devastanti, in pratica un avversario pericolosissimo. L’anno scorso era la squadra che doveva vincere il Campionato, sono arrivati primi nella stagione regolare e poi sono stati eliminati da noi in semifinale. Quest’anno hanno avuto maggiori difficoltà ma hanno saputo sempre reagire alla grande. Infatti sono ancora in corsa per un posto nei playoff che per i giocatori e la società può valere molto anche in termini economici per cui arriveranno belli carichi. Per noi comunque si tratta della partita della vita, riconfermarci tra le prime quattro ancora una volta sarebbe un segnale di continuità fantastico. Nelle ultime partite siamo cresciuti ma abbiamo affrontato squadre che in Campionato sono sotto di noi, a parte Padova con la quale siamo sullo stesso livello. Con Viadana sarà difficilissimo ma ho fiducia nei ragazzi e sono contento dell’attitudine dimostrata in settimana. Tutti hanno speso molto tempo per studiare l’avversario e non lasciare nulla al caso in vista del match di sabato. Devo ringraziare ancora una volta staff e giocatori chiave che mi hanno aiutato molto in tutti gli aspetti della preparazione alla partita. Mi aspetto una grande affluenza di pubblico e spero che siano in molti a sostenerci come hanno fatto anche in trasferta a Padova, sia alla Guizza che al Plebiscito nel Veneto Derby Day. I ragazzi sono molto riconoscenti di questo e ci tengono a farlo sapere. Adesso la parola passa al campo.”

Oggi la squadra svolgerà l’ultimo allenamento di preparazione al match e domani mattina la rifinitura finale, al termine della quale sarà diramata la formazione che disputerà l’incontro. Nel frattempo questa la designazione arbitrale:

arb.: Damasco (Napoli)

g.d.l.: Falzone (Padova), Laurenti (Bologna)

quarto uomo: Borraccetti (Forlì)

Sabato prossimo al Quaggia avremo anche altri eventi nell’evento. Sabato infatti si celebra “la Giornata dello Sport e Integrazione”, iniziativa promossa dal CONI e dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, per favorire l’integrazione sociale attraverso lo sport e per contrastare ogni forma di discriminazione razziale e di intolleranza. Un passo importante in tal senso è la redazione di un Manifesto sui temi dell’integrazione e dello sport destinato a tutto il mondo sportivo. Troverete materiale informativo all’interno dello Stadio e le squadre faranno il loro ingresso in campo accompagnati dai ragazzini delle giovanili che porteranno con loro uno striscione dedicato all’iniziativa.

Inoltre avremo graditi ospiti gli atleti della Società TREVISATLETICA. Una società sportiva che offre l’opportunità di svolgere attività ludico-motoria e atletica leggera a 360