Male Sa’u un “giapponese” da Super Rugby

Arriva dal Giappone l’ultimo rinforzo dei Melbourne Rebels, si tratta del centro/apertura Male Sa’u, stella dei Brave Blossoms (13 caps per lui) e dello Yamaha Jubilo, con cui ha totalizzato uno score di 23 mete in 46 partite nella Japan’s Top League. 26 anni Male Sa’u è di origini isolane, come tradisce il nome, ed stato corteggiato a lungo dalla nazionale maggiore di Samoa.
Nativo della Nuova Zelanda e diplomato al Tangaroa College, prima di trasferirsi in Giappone nel campionato 2008/09, ha giocato l’ITM Cup con Counties Manukau e rappresentato la Nuova Zelanda a livello giovanile, vestendo anche la maglia degli All Blacks Under 20 con cui è stato campione del mondo nel 2009, in squadra con Ben Smith e Colin Slade.

La trattativa era nell’aria da tempo, ma è stata ufficializzata solo all’inizio di marzo dai Melbourne Rebels, che l’hanno messo sotto contratto fino al termine della stagione. “Abbiamo appena finito la nostra stagione qui in Giappone