L’under 9 del CUS Ad Maiora sbanca il Torneo di Chambery, quarta l’under 13

unnamed (3)

Il Settore Propaganda del CUS Ad Maiora Rugby 1951 è stato protagonista di un altro fine settimana entusiasmante. Dopo aver ospitato in famiglia gli atleti delle classi 2001/2002/2003 della società Rugby Unione Capitolina, domenica mattina con cinque pullman è partito dal centro sportivo Angelo Albonico alla volta del classico torneo di fine stagione, in programma alla Ville de Chambery.
Secondo il differente regolamento di età della Federazione Francese, sono state presentate due squadre Under 7, due Under 9, due Under 11 e ben tre Under 13. Le gare sono iniziate al mattino con la fase eliminatoria, nella quale una delle Under 9 e una delle Under 13 hanno chiuso il loro girone al primo posto. Al pomeriggio, l’Under 9 ha conquistato l’accesso alla finale per il primo e secondo posto, in cui ha battuto per una meta a zero i padroni di casa dello Chambery, collezionando l’ennesimo successo di una stagione favolosa. L’Under 13 ha ceduto nella finale per il terzo e quarto posto ai forti francesi del Valveneys di Grenoble per 2 mete a zero, ottenendo un bilancio complessivo di quattro vittorie, un pareggio e due sconfitte.
Si tratta di risultati che entrano di diritto nella storia cussina, perché mai prima i giovani biancoblù erano riusciti a lottare ad armi pari e a prevalere sui colleghi transalpini. Gli organizzatori del torneo hanno riconosciuto il valore del lavoro fatto dal club universitario, consegnando al CUS Ad Maiora Rugby 1951 il trofeo riservato alla migliore delle 24 scuole rugby partecipanti. Anche il terzo tempo è stato speciale, organizzato con tutti i crismi dai genitori all’interno di tre gazebo contraddistinti dalla bandiera tricolore. Si è festeggiato tutti insieme, gustando mille delizie, fra le quali una porchetta da 25 kg. Il modo migliore per concludere la giornata in terra francese, che rimarrà per sempre nella memoria di coloro che hanno avuto la fortuna di viverla.