L’Under 16 del Valsugana conquista il titolo interregionale

unnamed

Il settore giovanile del Valsugana Rugby Padova aggiunge un altro prestigioso riconoscimento alle imprese sportive della s.s. 2013/2014, grazie alla vittoria della squadra Under 16 nella finale del trofeo “Lello Dolfato”, ospitata sabato 7 giugno sui campi della Ghirada di Treviso. A contendere il titolo interregionale c’erano i ragazzi del Roccia Rubano, sconfitti con il risultato di 21 a 8.
L’accesso al trofeo era riservato esclusivamente alle prime classificate del secondo girone meritocratico e dei tre gironi territoriali in cui era suddivisa l’attività ufficiale Under 16 nel Triveneto per questa stagione. Il Valsugana, dopo aver vinto il campionato del secondo girone meritocratico, ha conquistato il diritto di disputare la finalissima battendo sia all’andata sia al ritorno il Castellana. Il Rubano invece, l’ha spuntata in semifinale sul Rovigo, con un pareggio e una vittoria.
Sin dalle prime mosse la sfida della Ghirada ha prodotto un gioco intenso e combattivo, reso ancora più rovente da un clima particolarmente caldo e afoso. Gli atleti in campo si sono spesi con molta generosità, da ambo le parti, dandosi battaglia in ogni punto d’incontro. La tensione per l’alta posta in palio ha penalizzato in più occasioni la lucidità nelle scelte di gioco e il rispetto della disciplina, ma nello stesso tempo ha esaltato la determinazione e la tenacia di due squadre che non hanno lesinato energie pur di prevalere sull’avversario.
Il Rubano ha aperto le marcature al 4′ del primo tempo con un calcio piazzato, cui ha replicato il team di Altichiero con due mete di Alberto “Pitbull” Dalle Palle e Alberto “Veleno” Rossi, entrambe trasformate dal capitano Tommaso Sorgato. Al 10′ dopo la ripresa i rossoverdi si sono portati a -6 con una marcatura pesante, ma cinque minuti dopo il Valsugana ha chiuso la partita con la terza e ultima meta, per mano del pilone Davide “Baffo” Michielotto, trasformata ancora una volta da capitan Sorgato.
Dopo l’incontro le premiazioni, celebrate da Marzio Innocenti, presidente del Comitato Regionale Veneto, alla presenza dei famigliari di Lello Dolfato. Infine la festa, a conclusione di un anno molto significativo per le giovanili del Valsugana, che per la prima volta nella sua storia ha potuto schierare due squadre Under 16 contemporaneamente, iniziando la stagione di questa categoria con 46 tesserati attivi e chiudendola con 50, insieme al primo posto nella classica del girone 2, il secondo in quella del girone 4, tre test match internazionali con squadre inglesi, scozzesi e sudafricane, un tour in Irlanda, l’attività del Centro di Formazione federale e alla fine il titolo interregionale.
Ora seguiranno alcuni giorni di riposo, ma già nella seconda metà di giugno gli juniores del Valsu inizieranno a Cadoneghe il programma estivo di atletica leggera, che dall’inizio di luglio sarà accompagnato dal ritorno in campo per l’attività di rugby, il potenziamento in palestra e un corso di canottaggio. Perché non si finisce mai di migliorare: “better never stops”, come recita il motto dell’Under 16 biancoazzurra.