Lumezzane a Settimo torinese per la matematica acquisizione di un posto nei play off

All’andata il match con i torinesi del Settimo ridiede al Patarò Lumezzane il posto di comando, lo stesso scontro, domani (fischio d’inizio alle 15.30), potrebbe valere un posto sul treno diretto in serie A.

Il matematico accesso ai play off è, infatti, la posta in palio della seconda trasferta piemontese consecutiva. Una prova che il XV di Gosling intende superare a pieni voti: cioè intascando vittoria e punto di bonus. Non certo una passeggiata, però, gli ottanta minuti da trascorrere sul campo dei torinesi di Franchi. Il Settimo è, infatti, una formazione ben più pericolosa di quanto suggerisca il settimo posto occupato in classifica. Per conferme rivolgesi all’Asr Milano, che proprio contro i torinesi ha salutato l’imbattibilità stagionale lo scorso novembre, o ai supporter dei rossoblù che, all’andata, nei primi minuti della ripresa, hanno tremato sulle tribune del “Rossaghe”, quando il Settimo ha riaperto un match che sembrava chiuso, approfittando di un momentaneo black out dei valgobbini.

“ Non possiamo concederci momenti di buio – avverte coach Gosling – perché il Settimo è una buona squadra e davanti al proprio pubblico ha battuto l’Asr Milano. È un campo difficile, ma noi cerchiamo una vittoria con bonus per guadagnarci definitivamente un posto nei play off e non avere l’assillo di dover fare il punto di bonus nei prossimi incontri”.

L’osservato speciale di questa domenica sarà Pablo Chiappini, il mediano d’ apertura italo argentino, ex del Brescia del Rovigo e del Catania, micidialmente preciso della piazzola (all’andata punì i valgobbini infilando un calcio di punizione e due trasformazioni), abile regista della cavalleria, oltre che del gioco al piede. Disciplina e rigore chiede, perciò, il gallese Gosling al suo quindici.

Una formazione ancora orfana del proprio capitano Gaston Cuello, dei lungo degenti Colosio, Gabba e Medici e di Valentino Cerri che fa i conti con una fastidiosa pubalgia.

La probabile formazione del Patarò Lumezzane:

Tamburri; Masgoutiere, Scaramella, Zaffino, Raza, Locatelli, Cittadini; Bellandi, Ghizzardi, Rizzotto; Scotuzzi, Montini; Piciaccia, Zoli, Vitrani. A disposizione: Costantini, Cudicio, Cairo, Peveroni, Bugatti, Seminara, Bosio.

La classifica: Lumezzane punti 80; Asr Milano punti 76; Parabiago punti 61; Grande Milano punti 48; Caimani Rugby e Sondrio punti 45; VII Torino punti 38; Marco Polo Cus Brescia e Biella punti 33; Lecco punti 32; Rovato punti 21; Asti punti 9.