L’IRB annuncia la data della prossima Women’s Rugby World Cup: sarà nel 2017

10308138_892704314079513_8358441907869862029_n

Da Ladies Rugby Club:

L’International Rugby Board ha ribadito in questi giorni il suo impegno per la crescita della Coppa del Mondo di rugby femminile (a 15s) con l’approvazione di un piano in tre punti per garantire che questo rimanga l’evento di punta e continui a crescere e ispirare la prossima generazione di giocatrici di sesso femminile. L’approvazione del piano triennale da parte del consiglio dell’IRB segue un ampio riesame strategico della Coppa del Mondo di rugby femminile. Sono state fatte alcune considerazioni fondamentali sulla ricollocazione del torneo nel calendario internazionale del rugby femminile, sulla possibilità di ulteriore sviluppo del torneo, sul formato e sui criteri di qualificazione con l’obiettivo di ampliare la partecipazione (ma solo alle qualificazioni) delle squadre. L’IRB ha quindi deliberato che:

• La Rugby World Cup femminile manterrà la cadenza quadriennale, tranne che per il prossimo torneo che verrà anticipato al 2017 per ottimizzare il calendario internazionale e consentire alle migliori giocatrici del mondo di competere nel XV e nel Sevens;

• La Rugby World Cup femminile mantiene il formato a 12 squadre per garantire i più elevati standard di competizione;

• Il processo di qualificazione mondiale verrà ristrutturato (ancora non si sa come) e razionalizzato al fine di garantire la partecipazione delle migliori squadre sul più grande palcoscenico del mondo.

Questo annuncio arriva in un momento di estrema crescita del Rugby femminile che sta guadagnando un interesse senza precedenti, con le ragazze pronte a debuttare a Rio 2016 nei Giochi Olimpici. Il Presidente IRB Bernard Lapasset ha detto: “il rugby femminile è uno degli sport con la più rapida crescita a mondo, abbiamo toccato la cifra record di 1,5 milioni di donne e ragazze che partecipano in ogni continente, per questo ci siamo impegnati a garantire che la Coppa del Mondo di rugby femminile rimanga uno degli appuntamenti più importanti della nostra disciplina”. I dettagli del processo di qualificazione e di per la prossima Rugby World Cup femminile del 2017 e di quella del 2021 saranno annunciati a tempo debito dallo IRB Rugby Committee”.