Le Furie Rosse del Colorno subiscono l’esperienza del Monza nella semifinale di ritorno al Pavesi

unnamed (1)

Colorno (PR), Campo Pavesi – 18 Maggio 2014
Campionato di Serie A femminile, semifinale di ritorno
Maffei Colorno Vs Rugby Monza 5-56 (p.t. 0-31)

Marcatori: 6‘ m Magatti (0-5); 12‘ m Magatti tr Virgili (0-12); 18‘ m Magatti (0-17); 24‘ m Magatti tr Virgili (0-24); 30‘ m Cammarano tr Virgili (0-31); s.t. 6‘ m Bacchi (5-31); 11‘ m Gaudino (5-36); 18‘ m Gaudino (5-41); 26‘ m Locatelli (5-46); 29‘ m Bruno E. (5-51); 40‘ m Dell’Oca (5-56);

Maffei Colorno: Verini, Dalla Chiesa, Madia (28′ s.t. Ranieri), Tocchetti, Del Rio (1′ s.t. Ardelean), Violi, Iemmi; Merli C., Merli G., Sofo (1′ s.t. Traversi), Boledi, Bruno G. (12′ s.t. Dosi), Giacomoli, Campanini, Bacchi (cap) (A disposizione: Di Masi, Ranieri, Dosi, Traversi, Ouarrak, Ardelean Vezzani) All.Tebaldi

Rugby Monza: Virgili (13‘ s.t. Bruno E.), Buongiorno, Bollini (1′ s.t. Dell’Oca), Rochas, Magatti, Trilli, Chindamo (1′ s.t. Russo); Gaudino (cap), Arrighetti, Calligaro (16′ s.t. Arpano S.), Rimoldi (21‘ s.t. Elemi), Locatelli, Arpano C. (1′ s.t. Di Toma), Cammarano (13‘ s.t. Sabia), Barazzetta All.Geddo

Arbitro: Guastini (Federazione Italiana Rugby); Assistenti: De Carlini e Ballardini (entrambi Federazione Italiana Rugby) Quarto uomo: Salvini (Federazione Italiana Rugby)
Calciatori: Tocchetti (Maffei Colorno) 0/1, Virgili (Rugby Monza) 3/6, Dell’Oca (Rugby Monza) 0/4
Note: Pomeriggio sereno, temperatura 25°. Campo sintetico. Spettatori 250
Cartellini: al 10′ giallo a Madia (Maffei Colorno)
Punti conquistati in classifica: Maffei Colorno 0, Rugby Monza 5 che sommati a quelli della gara d’andata terminata 30-0 (5-0) a favore del Rugby Monza qualificano le ospiti per la finale del campionato nazionale del prossimo fine settimana contro le venete del Riviera del Brenta che superano il Valsugana 29-5 nel ritorno odierno a Mira (VE).

Cronaca: Le ragazze di Tebaldi, nonostante l’ampio passivo della gara d’andata, partono con piglio determinate a mettere in difficoltà le più quotate avversarie. Monologo colornese ad inizio gara: dopo una lunga azione multifase arriva il primo fallo per le padrone di casa al 4°, Bacchi decide per la touche che però viene sporcata dalle ospiti che ricalciano. Molto gioco al piede del Monza che cerca di liberare la pressione: dopo un fallo in ruck giocano veloci le ragazze di Gaddo che con veloci ricicli riescono a bucare la difesa della Maffei per la meta che gela il Pavesi (0-5). Le brianzole sfruttano la loro maggiore esperienza potendo schierare 5 nazionali nel XV iniziale contro la sola Campanini tra le Furie Rosse. Le cose si complicano per le padrone di casa dopo il giallo al centro Madia per un placcaggio alto al decimo. Le ospiti sfruttano la superiorità con un’altra azione veloce sull’out destro. L’ultimo riciclo in superiorità numerica porta in meta nuovamente l’azzurra Magatti; questa volta trasforma Virgili (0-12). Continuano ad attaccare le ospiti ma arriva il tenuto a Buongiorno al 17° e così la Maffei prova a risalire veloce alla mano ma la flanker Merli perde l’ovale su un placcaggio e così il contrattacco ospite è ancora letale: al largo destro padrona del campo Magatti che fa tripletta (0-17). Dopo il water break riparte Monza da una touche in attacco: brava sull’ala opposta l coppia Dalla Chiesa-Verini che ferma l’attacco ospite vicino al bonus facendo avanzare la linea difensiva delle biancorosse che ottengono una mischia che viene girata. L’azione vede le avanti brianzole protagoniste: dopo un vantaggio il duo azzurro ospite Chindamo-Magatti porta in meta l’ala per il bonus che chiude la gara del Pavesi (0-24). Provano a reagire Bacchi e compagne che entrano con una maul nei 22 avversari ma arriva prima il turnover al 29° e poi il tenuto alle colornesi poco dopo. L’indisciplina viene subito punita: questa volta è sulla parte sinistra dell’attacco monzese che arriva la quinta meta ospite con il tallonatore azzurro Cammarano, bella la trasformazione (0-31). Colorno determinato a testa bassa in attacco: è ancora Dalla Chiesa a suonare la carica per le ragazze di Tebaldi con una bella penetrazione nei 22 tra i centri avversari: l’ovale raggiunge Madia che però perde l’ovale in avanti. Finale di tempo equilibrato con le due squadre a confrontarsi a viso aperto: supremazia ospite in mischia e possesso sempre più nelle mani delle brianzole.

La ripresa vede il Monza in avanti con una lunga azione multifase: brave le ragazze di casa a difendere: recuperano due volte il possesso con Madia e Ardelean ricalciandolo in avanti risalendo il campo. Dopo la touche Arrighetti non rotola via in ruck: fallo e nuova azione alla mano della Maffei che entra nei 22 con Madia –tra le migliori come determinazione- il break vede a sostegno Tocchetti che è abile a far pervenire l’ovale al largo sinistro dove è capitan Bacchi a segnare alla bandierina concludendo un’ottima azione. Tocchetti da posizione molto difficile centra il palo sinistro (5-31). Ancora l’indisciplina delle padrone di casa sul punto d’incontro permette al Monza di giocare una touche in attacco 50°: il pack ospite porta in meta capitan Gaudino (5-36). Ottimo ingaggio colornese al 54°, le avanti di casa entrano nei 22 con Bacchi ma arriva un fallo fischiato dalla direttrice di gara toscana che permette nuovamente di giocare una rimessa in attacco. Azione fotocopia di pochi minuti prima con il numero 8 Gaudino a segnare la propria doppietta (5-41). Colorno potrebbe giocare una touche in attacco sfruttando una penalità sui 22 ma il calcio in rimessa non esce dal campo e nuovamente messo al sicuro dalle Ringhio Monza in ruck. Cresce la difesa della Maffei in campo aperto messa sotto pressione dalle ospiti che, nonostante l’ampio vantaggio, onorano la sfida fino in fondo portandosi nuovamente in meta dopo l’ultima pausa per dissetarsi la seconda linea Locatelli sulla bandierina (5-46) nonostante il contrasto dell’ottima Verini, oggi positiva nella fase difensiva. A dieci minuti dalla fine la migliore azione della gara: percussione centrale delle ospiti con passaggi positivi e, mentre l’ultimo difensore veniva fissato, un ottimo riciclo in caduta serviva la trequarti ospite Russo per la decima meta della sfida in mezzo ai pali (5-51). Violi, tra le migliori in attacco per la Maffei, entra nei 22 monzesi alla ricerca di punti per il tabellino di casa ma ancora è la difesa delle Ringhio a dettare legge e recuperare possesso e territorio al piede. Corre e muove sempre molto bene l’ovale il Monza che a pochi passi dalla meta perde l’ovale sul buon placcaggio della veterana Tocchetti. Ingaggio ai 5 metri vinto da Bacchi e compagne e liberato al piede da Violi che poi è ancora abile nel placcaggio prima che sul largo destro sia Dell’Oca a sgusciare e trovare la propria seconda meta nei pressi dell’H. La trequarti monzese sbaglia ancora il facile calcio di trasformazione (5-56). Chiude in avanti la Maffei Colorno che, anche a tempo scaduto, gioca alla mano con orgoglio congedandosi così dalla propria stagione conoscendo la seconda sconfitta della propria annata contro le brianzole che, con merito, legittimano la loro qualificazione alla finale scudetto con una prova di grande intensità quest’oggi sotto gli occhi del coach della nazionale Di Giandomenico.