La Svizzera continua a crescere e rifila 80 punti alla Finlandia

1975006_846149345401677_1302928641_n

Da Ladies Rugby Club:

C’è una nuova forza nel rugby Europeo? Sembrerebbe di si, visti i risultati sorprendenti che la Svizzera ha accumulato in appena un anno di attivita “ufficiale” a XV.

L’ultimo (e più clamoroso) è stato la vittoria di qualche giorno fa delle elvetiche nel test match giocato contro la Finlandia: risultato finale 80 – 0 per le svizzere, risultato che lascia poco all’immaginazione. Eppure la Finlandia non è una nazione senza esperienza nel rugby femminile. L’anno scorso è arrivato il successo nella divisione “B” della Campionato Europeo 7s, ma anche nel rugby a 15s la Finlnadia ha la sua storia, con quattordici test match ufficiali disputati e tre partecipazione al Campionato Europeo.

Non è un record di spettacolare certo, ma abbastanza per garantire un test impegnativo alla Svizzera. Le due squadre si erano affrontate per la prima volta ad Helsinki nel mese di ottobre 2012, con la Svizzera che aveva vinto 15 – 5, vittoria che però era arrivata con due mete messe a segno negli ultimi cinque minuti. Così, quando è stato annunciato il test match di questo fine settimana ad Unterägeri, in Svizzera, la stampa internazionale e gli addetti ai lavori avevano previsto una partita chiusa e dal punteggio molto basso. Questa volta però, il team svizzero ha iniziato fin da subito a giocare con un ritmo altissimo, basti pensare che per tutto il primo tempo le finlandesi non sono riuscite ad uscire dalla propria metà campo. Questo sforzo iniziale è stato ripagato rapidamente, visto che la Svizzera ha segnato tre mete in otto minuti: la prima con l’ala Isabella Bauer al 3