La seconda squadra del Valpolicella torna in campo e parla Maori

Sono ripresi gli allenamenti della seconda squadra del Rugby Club Valpolicella. Sotto l’attenta direzione dei nuovi allenatori Marco Rangone e Clarke Puru, il secondo quindici Seniores della Valpolicella ha incominciato la preparazione in vista della nuova stagione. Allenamento dopo allenamento e lezione dopo lezione i giocatori stanno familiarizzando con l’idea di gioco del neozelandese di sangue Maori Puru, appresa durante i numerosi corsi sostenuti in Nuova Zelanda e affinata nel corso dell’importante stage svolto presso il coaching staff degli Highlanders. Il preparatore atletico Marco Testoni sta invece preparando la squadra al meglio dal punto di vista fisico e atletico.

“Sono molto contento dei giocatori. Sono bravi e hanno molto entusiasmo, mi sembrano molto adatti al gioco espansivo, dinamico ed efficace che stiamo proponendo”, ha dichiarato coach Rangone, che si è detto molto soddisfatto di poter lavorare al fianco di Puru, allenatore proveniente dall’Emisfero Sud. “Il confronto con altre culture rugbistiche è fondamentale. In Irlanda avevo già lavorato vicino ad allenatori neozelandesi, anche provenienti dal rugby di livello; da loro, oltre che da irlandesi, scozzesi e inglesi, ho imparato molto. Quindi l’interazione con Clarke e con la tradizione sportiva di cui è portatore è stata facile fin da subito. In particolare, poi, ci accomuna un approccio in cui l’allenatore non fa il professore, ma aiuta il giocatore a capire quello che fa in ogni situazione”.

Fanno parte del gruppo alcuni giovani provenienti dall’Under 18 e altri giocatori tornati dopo alcune stagioni lontano dal campo. Il primo impegno fissato è l’amichevole contro il Mantova, in programma nel weekend del 6 e 7 settembre. Per la composizione del Girone e per conoscere il calendario completo bisognerà aspettare il 6 settembre, giorno in cui il Comitato si riunirà, ma l’entusiasmo è già quello giusto. “Sono certo che la crescita dei giocatori porta sempre a ottimi risultati, spesso anche in tempi brevi. Quest’anno vogliamo aiutare i ragazzi a sentirsi pronti a giocare in prima squadra. In questo caso, i risultati saranno una conseguenza naturale”, conclude Rangone.

E’ ripresa pure la stagione dell’Under 18. Il giovane coach Francesco Bettini si è detto contento per i ragazzi allenati la scorsa stagione e passati direttamente alla Prima Squadra: “Sono molto contento per loro, so che sono ragazzi che si meritano di essere lì, e che dovranno lavorare duramente per ritagliarsi un posto in squadra, e so che ne avranno le possibilità”, mentre per i nuovi c’è molto da lavorare e da imparare. Obiettivo crescita o risultati? “Sicuramente il nostro obiettivo è quello di far crescere i ragazzi e di prepararli nel miglior modo possibile per l’esperienza Seniores. Se lavoreremo nel modo corretto, le soddisfazioni sul campo saranno una diretta conseguenza di ciò”.

L’articolo La seconda squadra del Valpolicella torna in campo e parla Maori sembra essere il primo su On Rugby.