La Reno Rugby va nel nido dell’aquila per guadagnare la finale

unnamed (5)

La Reno imbocchera la Valle dell’ Adige per andare a giocarsi la gara di ritorno dei playoff per la serie B. I ragazzi di Fava e Venturi si presenteranno a Trento reduci dalla bella prestazione sul campo della Barca che li ha visti prevalere nettamente per 42 a 12 .
All’ andata, nonostante la convincente vittoria, la Reno ha mostrato due facce, un primo tempo energico dove, con splendide azioni in velocità ha annichilito gli avversari segnando 4 mete, ed una ripresa più morbida dove la squadra, condizionata anche dall’ infortunio di Nicola Sacchetti in mediana, ha concesso troppo ai trentini che hanno parzialmente ridotto lo svantaggio, anche se nel finale hanno ritrovato le geometrie del loro gioco mettendo a segno altre 2 mete. Domenica i Felsinei non dovranno certo adagiarsi sugli allori confidando solamente sui numeri della prima gara, 5 punti conquistati con un +4 di differenza mete e un + 30 di differenza punti, perché i tridentini sono una formazione ostica che non molla mai la presa.
Per queste ragioni lo staff bolognese ha fatto lavorare sodo i suoi ragazzi sui fondamentali di mischia provando anche nuovi schemi per innescare al meglio la sua temibile cavalleria leggera.
Buone notizie arrivano dall’ infermeria dove sembra certo il recupero dei molti infortunati; la Reno potrà così schierare la sua migliore formazione.
Domani un buon numero di tifosi gialloblu risalirà l’autostrada del Brennero sicuri di assistere ad una bella festa del rugby ma sperando sul buon esito della partita per continuare a sognare una finale attesa tutto l’anno.