La Reno Bologna batte il Guastalla e conquista i playoff

La Reno conquista la sua quattordicesima gara consecutiva ed è matematicamente prima, a due giornate dalla fine, accedendo di diritto ai playoff nazionali che tra maggio e giugno designeranno le 8 squadre che saliranno in serie B. Questa è la prima bella notizia che i tifosi gialloblu attendevano da tempo, i ragazzi di Capone avranno la possibilità di competere per riconquistare la serie maggiore, inopinatamente persa lo scorso anno.

Oggi era importante vincere, non contava il risultato, ma bisogna dire che la partita è la stata si molto combattuta ma, per molteplici ragioni, non bella. L’incontro è iniziato sotto una leggera pioggia che si è intensificata nel corso della gara condizionando in parte l’andamento della partita. I gialloblu hanno iniziato un po’ contratti commettendo alcuni falli di troppo e alcuni banali errori. Come si sapeva il Guastalla di oggi non è nemmeno il lontano parente della squadra che aveva subito una marea di mete nella gara di andata. Guidato da Bezzi metteva subito in campo un gioco duro, sviluppando azioni sopratutto con gli avanti. Per 10 minuti costringeva la Reno nella propria metà campo poi all’ improvviso, con una giocarta di forza, Balboni conquistava il pallone nella propria metà campo, bucava letteralmente la linea schierata dei reggiani e dopo una corsa di 60 metri andava a depositare l’ovale tra i pali per la facile trasformazione di Nicola Sacchetti. Gli ospiti avevano un momento di sbandamento (l’unico in tutta la partita ) e con una azione simile potrebbero subire la seconda meta ma i giocatori della Reno commettevano un avanti a pochi metri dalla linea finale vanificando l’occasione. La partita diventava più aspra e i falli si susseguivano ; la Reno è la prima che paga pegno con l’espulsione temporanea di Murgulet al 17mo. Il Guastalla però non ne approfitta e al 27mo i bolognesi guadagnano un fallo sui 30 metri in posizione centrale e Nicola Sacchetti non sbaglia portando i gialloblu sul 10 a 0. L’incontro non decolla ed è continuamente spezzettato da interruzioni dell’ arbitro , falli e ricorrenti errori di handling da entrambe le parti. Al 30mo altra gelosa punizione per la Reno ma questa volta l’apertura gialloblu non centra i pali. La partita si fa più nervosa e questa volta ne fa le spese Guastalla che subisce prima l’ espulsione temporanea del loro centro e poi , allo scadere del primo tempo, anche la cacciata definitiva del pilone sinistro.

Il duo Venturi – Fava prova nel secondo tempo a dare una svolta all’ incontro inserendo, ad inizio gara, prima Bettini in regia e poco dopo Francesco Sacchetti all’ estremo ma la gara non riesce a decollare; i gialloblu cercano di innescare la loro cavalleria leggera ma gli ospiti riescono quasi sempre a “sporcare” le azioni con la loro linea difensiva. La partita procede sulla stessa falsa riga del primo tempo e le formazioni, anche grazie al peggioramento delle condizioni meteo, non riescono ad offendersi. Al 25mo viene espulso temporaneamente anche Natale; la Reno insiste ma non riesce a concretizzare, Guastalla si difende molto bene e non sfrutta le poche occasioni lasciate dai padroni di casa.

Al 30mo i bolognesi tessono l’ennesima azione con gli avanti sulla destra, guadagnano una touche sui 22; rimessa veloce, palla velocemente impostata dai mediani che arriva a Venturi, il centro gialloblu fa una finta e trova una linea di corsa micidiale e varca la linea di meta alla bandierina. Il difficile calcio non viene trasformato ma la Reno si porta sul 15 a 0. Negli ultimi minuti il risultato non cambia più e i gialloblu si portano a casa una sofferta partita. Al fischio finale esplode la gioia in campo la Reno ha centrato il primo obiettivo, ora l’attenzione si sposta a domenica prossima per l’attesissimo derby di ritorno con il Bologna 1928.

L’articolo La Reno Bologna batte il Guastalla e conquista i playoff sembra essere il primo su On Rugby.