La formazione cadetta della Gran Sasso ripescata in C1

1314-avezzano

Un altro grande risultato per le società Gran Sasso Rugby e Sambuceto Rugby 2008. La Federazione Italiana Rugby ha comunicato ufficialmente che la formazione cadetta della Gran Sasso – Sambuceto Rugby 2008, è stata ripescata in C1 (successivamente al ritiro del Tortoreto rugby). La squadra è stata inserita dalla FIR nel Girone G – Pool 2 del Campionato nazionale di Serie C1 che da questa stagione sportiva si gioca a livello nazionale, con l’inserimento di alcune novità nella struttura delle compagini suddivise in Gironi Territoriali da sei squadre.

Un bel risultato per la società del presidente Antonio Angelone, un riconoscimento all’impegno che dirigenti, tecnici, giocatori ma anche genitori, profondono per tutti i giovani che si avvicinano al rugby.

L’inserimento in C1 della squadra, espressione dell’accordo sottoscritto cinque anni fa, fra la Gran Sasso e il Sambuceto Rugby, offre un’importante opportunità di crescita per i ragazzi che non sono ancora pronti per disputare il campionato di serie A e che andranno così a confrontarsi con importanti realtà rugbistiche più importanti. Inoltre i ragazzi delle giovanili del Sambuceto 2008, società partner della Gran Sasso che milita in serie A, avranno un considerevole trampolino di lancio che permetterà loro una preparazione adeguata per il passaggio a categorie superiori.
Tutti gli incontri della serie C1 della Gran Sasso – Sambuceto verranno disputati sul campo sportivo l’Oasi di San Giovanni Teatino.