La festa del Padua

Ciccio, questa è la penultima birra e provo già un po’ di nostalgia. Tra l’altro, considerando i pochi argomenti di cui discuteremo, questa mi sembra più una birra da lattina che da spina… Che cosa mi stai facendo bere?
Tu sei pazzo! Proprio perché ci avviciniamo alla fine cerchiamo di chiudere in bellezza con un birrone di alto profilo: INDIA PALE ALE-CASCADE CHINOOK del birrificio The Kernel, londinesi doc.

Bene, iniziamo. L’Amatori Catania ha vinto a Benevento e ha già un piede in serie B, così come un piede in B ha anche la Capitolina che, ha sì vinto in casa, ma ha vinto nettamente e per il Segni domenica prossima sarà un’impresa ribaltare il risultato. Sei d’accordo con me?
La tentazione di darti torto è sempre molto forte ma stavolta non c’è nulla da ridire, Amatori e Capitolina saranno nostre compagne di viaggio la prossima stagione.

Immagino già gli scongiuri di Max Vinti, e a questo punto potremmo finire qui. Ma ho ancora mezzo bicchiere da bere, e allora ti chiedo: chi tra queste quattro preferiresti incontrare il prossimo anno? Con il Padua intendo…
Dal punto di vista esclusivamente sportivo è chiaro che Segni e Benevento sarebbero due avversari più semplici. Però sono strafelice per l’Amatori del “nostro” Max Vinti! E anche il mio tesoriere fa i salti di gioia!!!! Ahahahahhahaha!!! Provando a tornare seri, è chiaro che l’arrivo nel girone di Amatori e Capitolina alza il livello e rende la corsa alla salvezza ben più complessa. Al momento non vedo squadre particolarmente al di sotto di altre. I movimenti estivi ci daranno un’idea più chiara della situazione ma sono certo che sarà un campionato durissimo, molto più di quello dell’anno scorso.

Lasciamo il rugby giocato e passiamo a quello festaiolo. Sabato è “Party Time”, il Padua festeggia i suoi giocatori con una serata al campo di via della Costituzione durante la quale ci saranno premi per chi in stagione ha vestito la maglia biancazzurra, il concerto dell’Onorata Società e la possibilità di gustare il famoso Terzo Tempo Padua. Mi fai lo spot dell’avvenimento?
Venghino, signori venghino!!! Sarà un festone! Ci scaldiamo rivivendo con video e parole questa meravigliosa stagione, birra in mano, celebrandoci un po’ perché, diciamocelo, la nostra salvezza è stata una bella impresa! E poi vai col concertone dell’Onorata Società e col mitico Terzo Tempo Padua’s style!!! Ovviamente chi non beve birra non entra, anche se l’ingresso è gratuito per tutti. E per finire, a mezzanotte maxischermo con l’esordio dell’Italia contro l’Inghilterra ai mondiali di calcio… Insomma tanta roba, vietato assolutamente mancare!

Ciccio, allora ci vediamo per una birra “non lavorativa” sabato prossimo?
Non lavorativa per te! Io ho già tanto da lavorare: sabato ti confeziono la stagione 2014/2015…

Conoscevo il Ciccio birraiolo, mi mancava quello stacanovista. Sono proprio curioso di incontrarlo…

Sabato 14 giugno, al campo del Rugby di via della Costituzione a Ragusa, il Padua Rugby Ragusa festeggerà se stesso, i propri giocatori, dalle Under alla Senior, e i propri tifosi, con una serata denominata “PartyTime – Padua per tutti – tutti per il Padua” durante la quale saranno prima premiati gli oltre 100 tesserati della società iblea.
Poi il palco sarà occupato dal brio e dalla spumeggiante simpatia dell’Onorata Società, la band ragusana protagonista della scena musicale siciliana e non solo, che condurranno per mano gli spettatori fino alla mezzanotte quando si accenderà il maxi schermo che permetterà ai presenti di seguire le gesta della Nazionale di calcio che affronterà la forte Inghilterra per quello che sarà il debutto dell’Italia ai mondiali brasiliani.
Durante tutta la serata i presenti potranno gustare il famoso Terzo Tempo Padua che avrà nel menu, oltre che i gustosi panini alla salsiccia arancini, sfoglie e patatine fritte. E la birra, naturalmente, bevanda ufficiale del rugby che scorrerà, si spera, a fiumi.
Non mancheranno le sorprese ma che, essendo tali, non possono essere svelate in anticipo…
I cancelli del campo saranno aperti alle ore 20:30, mentre la serata prenderà il via a partire dalle ore 21. L’ingresso è libero e gratuito.

Due chiacchiere sulla serie B di rugby con l’esperto del campionato cadetto (e di birre), Ciccio Schininà.

I C.S.I., in un loro vecchio pezzo cantavano “Ciò che deve accadere, accade”. Ciccio, possiamo dirlo anche noi con le finali di ritorno dei play off per la promozione in serie B?
Dai, questa te la concedo. La situazione era troppo delineata per aspettarsi clamorosi capovolgimenti di fronte.

Ti faccio la stessa domanda due volte. Troppo forte l’Amatori Catania o troppo scarso il Benevento? Troppo forte la Capitolina o troppo scarso il Segni?
Amatori e Capitolina sicuramente molto forti, però onestamente credo che il Segni sia una squadra migliore del IV Circolo Benevento.

Visto che ormai c’è rimasto poco da parlare, parliamo di una curiosità: Civitavecchia e Siena hanno pareggiato anche domenica, e per decidere chi sarebbe andato in B si è dovuto ricorrere ai calci piazzati. Alla fine l’hanno spuntata i laziali per 2 calci a 1. Non era meglio giocarsela a chi beveva più birre?
È una proposta che avevo avanzato anche per il nostro spareggio ma nessuno, inspiegabilmente, mi ha ascoltato! Comunque con i calci piazzati io sarei morto, non l’avrei retta una promozione cosi!!! Troppa angoscia!

A proposito, che birra stiamo bevendo?
Oggi ti voglio lasciare con il ricordo della birra che, diciamolo, ha deciso la nostra stagione. Adesso possiamo raccontarlo: notte prima “degli esami” in quel di Lecce, il quartetto tigna (io, tu, Vinti e Maugeri) a cercare di trovare il nirvana con in mano una CastigaMatt del Birrifico Rurale …risate isteriche e deliri notturni. Serata DECISIVA! L’ultima volta che siamo usciti in trasferta prima di una partita è stato in semifinale playoff contro Latina… e fu vittoria :-)

Siamo all’ultima birra stagionale. Uno sguardo a quello che potrebbe essere il prossimo campionato di B lo vogliamo dare?
Sento tanti deliri in questi giorni. Si parla di un girone D diviso in due minigironi da 6, il perché è talmente lampante che non mi va nemmeno di parlarne. In ogni caso, ragionando sulle dodici squadre e ipotizzando che il Viterbo venga spostato nel girone 3 per fare spazio al retrocesso Benevento, ti dico che sarà un campionato più difficile di quello dell’anno scorso, dove sarà ancora più importante mettere fieno in cascina nel girone di andata perché le occasioni di colpi a sorpresa nel girone di ritorno potrebbero essere nulle.

Ciccio, e adesso che abbiamo finito che facciamo per tutta l’estate? Ci vediamo per “Una granita con Ciccio”?
Dimmi la verità, sei depresso perché siamo arrivati all’ultima puntata di questa rubrica, vero?

A volte la tua perspicacia mi sorprende… In realtà sono triste perché per bermi un’altra birra a sbafo devo aspettare settembre…
Dai… ti invito a cena che ho alcune novità da raccontarti.

L’articolo La festa del Padua sembra essere il primo su On Rugby.