Kaine Robertson saluta Viadana e l’Italia: torna in Nuova Zelanda

ph. Pino Fama

Ad Auckland ci è nato, e lì ora ritorna con la famiglia. La notizia non è ancora ufficiale e lo diventerà presumibilmente nelle prossime ore perché le voci ormai si inseguono sempre più insistenti: Kaine Robertson lascia l’Italia dopo tanti anni e ritorna in patria. Nessuna porta sbattuta a Viadana, anzi, ma motivi di lavoro lo riportano nella terra dei Maori dopo quasi 15 anni passati lungo le rive del Po con i colori gialloneri che ha più che onorato trascinando la squadra lombarda alla conquista di uno scudetto e che lo hanno anche portato in nazionale, da quella maggiore (ben 47 i caps per lui) a quella di rugby a 7. E siamo pronti a scommettere che quel sorriso vagamente triste su una faccia da eterno ragazzino gentile mancherà a tutti i tifosi italiani. E mancherà al Viadana, che sta per iniziare una stagione non semplice.

L’articolo Kaine Robertson saluta Viadana e l’Italia: torna in Nuova Zelanda sembra essere il primo su On Rugby.