Inghilterra e RWC 2015, verso una soluzione del problema Premiership

La scorsa settimana vi abbiamo raccontato che i club di Premiership hanno chiesto alla RFU una compensazione complessiva di 14 milioni di sterline per i tanti mesi in cui non ci saranno gare del campionato inglese tra l’estate e l’autunno del 2015, vista la concomitanza con la RWC 2015. I club contestano il fatto che la federazione (sostenuta dall’IRB) ha preso questa decisione senza consultarli e non hanno mai digerito lo spostamento del torneo di un paio di settimane: il Mondiale doveva inizialmente iniziare il 3 di settembre e concludersi a metà ottobre, poi in seguito alle insistenze delle federazione dell’emisfero sud si è deciso per il periodo 18 settembre-31 ottobre.
Un primo tentativo di compromesso avanzato dalla RFU (6 milioni di sterline) è stato rigettato dalle società ma ora il CEO della federazione di Londra, Ian Ritchie, dice alla BBC che una soluzione è vicina. Non fa cifre il dirigente ma fa anche sapere che parlerà con il board internazionale affinché venga concesso il via al campionato inglese dopo la fine della fase a girono, attorno al 10 di ottobre quindi. Una combinazione compensazione + accorciamento dei tempi che dovrebbe poratre a una soluzione del problema.

L’articolo Inghilterra e RWC 2015, verso una soluzione del problema Premiership sembra essere il primo su On Rugby.