Impresa dei leoni di Acireale che battono sonoramente il Miraglia Rugby

Lo stadio Tupparello di Acireale riaccende i riflettori sul campionato di seri C; in campo per la seconda fase, i leoni granata affrontano gli agrigentini della Miraglia Rugby.

L’inizio è affidato agli ospiti ma sin da subito si nota una certa supremazia granata; la squadra acese è ben organizzata. La sete di vittoria e la voglia di riscattarsi sono i propulsori che spingono Giuseppe Frosini alla marcatura della prima meta; un’azione rapidissima, caratterizzata da un movimento di palla altrettanto rapido che ha creato un varco nella maglia difensiva ospite. Capitan Re non sbaglia la trasformazione. 7 a 0.

Si ricomincia ma i ragazzi della Miraglia sembrano storditi dall’inizio folgorante dei granata così, con un’azione simile alla prima, i granata varcano nuovamente la linea di meta avversaria con Andrea Rotili che poggia l’ovale proprio sotto i pali. La trasformazione è affidata al solito Capitan Re che non sbaglia. 14 a 0.

I bianco/azzurri di Agrigento non ci stanno a soccombere ai colpi acesi ed accennano ad una reazione che si conclude con un fallo granata utile a produrre una punizione che gli ospiti non sbagliano. 14 a 3 e siamo solo al quindicesimo minuto.

Passano i minuti e cresce l’intensità del match; gli ospiti si sono riorganizzati e la partita si stabilizza nella porzione centrale del campo. In una delle fasi statiche di gioco, il n