Il Valsugana Rugby Padova fa le pulizie di primavera e aderisce al Social Day

La primavera è la stagione dell’anno dove si concentra il maggior numero di tornei di minirugby, eventi sempre molto attesi da migliaia di bambini in tutta Italia. Anche il Valsugana Rugby Padova si sta preparando ai prossimi impegni sportivi e, in particolare, a quello del 25 aprile, quando si giocherà la XXX edizione del torneo di rugby educativo “Città di Padova”, cui parteciperanno i giocatori più piccoli di quattordici club provenienti da cinque diverse regioni.

In vista di questo appuntamento il gruppo Old del Valsugana ha organizzato per sabato 5 aprile una giornata di lavoro presso gli impianti di via Querini, che un nutrito gruppo di volontari tirerà a lucido e attrezzerà con tutte le infrastrutture necessarie per regalare a oltre 900 minirugbisti una indimenticabile giornata di sport e divertimento.

Alle pulizie di primavera parteciperanno anche 25 ragazzi della scuola superiore Leonardo da Vinci, che già venerdì 4 aprile occuperanno la mattina presso gli impianti di via Querini per semplici lavori di manutenzione, promossi dalla campagna Social Day 2014 con lo scopo di sensibilizzare le nuove generazioni alle attività di volontariato. Nato in Scandinavia, il Social Day si è diffuso anche in Italia e una volta all’anno offre agli alunni di scuole elementari, medie e superiori un’esperienza di cittadinanza attiva, la cui finalità è raccogliere fondi da destinare a progetti di cooperazione decisi dagli stessi ragazzi. Durante questo giorno le generazioni più giovani invitano il territorio ad attivarsi in iniziative solidali, attraverso modalità ispirate allo “sporcarsi le mani” e al “fare insieme”.

Nel 2013 il Social Day ha impegnato 6.971 ragazzi/e, per lo più in Veneto, e raccolto 53.485 euro. Quest’anno vi aderisce pure il Valsugana Rugby Padova, che alla fine della mattinata di lavoro verserà agli studenti della scuola Leonardo da Vinci una donazione per sostenere il loro progetto sociale.