Il torneo di rugby educativo “Città di Padova” compie 30 anni

Il 25 aprile 2014 gli impianti del Valsugana Rugby Padova ospiteranno il tradizionale torneo di minirugby “Città di Padova”, che quest’anno giunge alla sua trentesima edizione. Quasi 200 volontari saranno impegnati per accogliere 65 squadre delle categorie Under 6, 8, 10 e 12. Le partite si disputeranno in quattro diversi terreni di gioco, divisi in dodici campi, che attendono l’invasione di 913 bambini, insieme a 195 tra allenatori e accompagnatori. Sedici i club rappresentati, provenienti da cinque diverse regioni d’Italia.

Si partirà alle 9:00 di mattina con le prime gare, mentre l’ultima finale – quella della categoria Under 12 − dovrebbe concludersi entro le 15:30 e a seguire si terranno le premiazioni.Per i premi delle squadre classificate al secondo e terzo posto di ogni categoria saranno utilizzati calici in vetro di Murano, il cui acquisto beneficia l’associazione di volontariato “Gioco e Benessere in Pediatria”, che opera all’interno dell’ospedale di Padova, per offrire ai bambini ricoverati momenti di gioco e attività ricreative, cui partecipano anche gli atleti e le atlete seniores del club biancoazzurro.

Inoltre, questa edizione del torneo inaugura una nuova iniziativa, cioè un concorso insieme letterario e artistico riservato ai minirugbisti biancoazzurri. Nelle settimane precedenti al torneo i bambini del Valsu hanno consegnato un disegno o un elaborato scritto dal titolo “Io e il rugby”, lasciando fluire liberamente tutta la loro fantasia creativa applicata alla palla ovale. Il 25 aprile queste “opere d’arte” saranno esposte e poi premiate.

È previsto un contorno di pubblico che dovrebbe superare le 2.000 presenze. E, dopo le imprese sportive dei loro piccoli guerrieri, gli spettatori al seguito troveranno ospitalità nella club house, in diversi stand enogastronomici e nel pub garden dell’ormai celebre London Bus di Altichiero. Per l’occasione sarà attivo anche un servizio gratuito di Kindergarten, cioè un’area dove le famiglie potranno lasciare i bambini più piccoli non impegnati nel torneo, affidandoli alle cure di puericultrici qualificate.

Dopo l’evento del 25 aprile seguiranno altre due manifestazioni dei tornei “Città di Padova”. Domenica 18 maggio scenderanno in campo gli Under 14 per la competizione di categoria, mentre sabato 14 giugno si terrà la terza edizione del torneo di rugby a sette per singole annate, cioè Under 13 (nati nel 2001) e Under 15 (nati nel 1999). Ogni informazione in merito si potrà richiedere scrivendo all’indirizzo email segreteria@valsuganarugby.it.

Sicuramente in trent’anni di tornei “Città di Padova” sono cambiate molte cose e molte persone, ma lo spirito con cui il Valsugana interpreta la propria missione nel panorama rugbistico nazionale mantiene la pioneristica freschezza delle origini, arricchita da un bagaglio di conoscenze e competenze che cresce anno dopo anno. I recenti successi del First XV sono motivo di orgoglio e certamente non di pregiudizio per l’impegno nella promozione del minirugby che da sempre contraddistingue l’identità del Valsu. Anzi lo fortifica, perché stimola lo sviluppo di atleti sempre più competitivi per alimentare il settore seniores, grazie alla strutturazione di processi formativi aggiornati e all’avanguardia.

L’articolo Il torneo di rugby educativo “Città di Padova” compie 30 anni sembra essere il primo su On Rugby.