Il San Mauro vince contro il Savona nella prima gara valida per l’accesso alla serie B

Ce-SanMauro_07913

Formazione : Bonsignori, Scaglione, Vanzo, Buronzo, Ostallo, Gramada, Cocimano, Murisengo, Faletti, Rosso, Paduano, Varricchio, Mirante, Bovio, Dezzani.
A Disposizione : Armanni, Giacchino, Fornaiolo, Rissone, Mariani, Gastaldo, Beltramone

Prima gara valida per l’accesso alla serie B , miglior risultato nella storia del Rugby San Mauro , vissuta con non poca tensione da parte dei giocatori e con un pubblico assai numeroso e competente assiepato ai bordi del campo di gioco .
La gara sembra prendere una piega positiva quando nei primi minuti di gioco Mirante schiaccia in meta e dopo pochi minuti Dezzani replica . Con un vantaggio di 12 punti , maturato nei primi minuti di gioco , sembra avvicinarsi una facile vittoria. Gli avversari del Savona non mollano , sembrano decisi a dare battaglia sino alla fine. Si mette subito in evidenza la maggior forza del pacchetto di mischia avversario , che mette in seria difficolta’ il gioco del San Mauro Tocca all’apertura dei liguri, sicuramente uno dei migliori in campo , segnare la prima meta e riportare in partita la propria squadra . Al termine del primo tempo la formazione di casa e’ in grave difficolta’ , schiacciata nella propria meta’ campo e subisce la seconda meta . Allo scadere del primo tempo la situazione e’ in perfetto pareggio. Si profila una gara combattuta ed equilibrata , tutta da giocare nella seconda frazione . Il pubblico percepisce le difficolta’ della squadra e sostiene incessantemente i gialloblu. Bastano pochi minuti della seconda frazione per riportare in vantaggio il San Mauro , una lunga corsa di Dezzani frutta la terza meta ed un fallo degli avversari consente a Rosso di allungare con una punizione in mezzo ai pali. Adesso sono 10 i punti di vantaggio e si spera nel colpo del Ko per porre al sicuro il risultato. Una incertezza dell’ala ligure consente a Mirante di schiacciare in meta l’ovale e porta il San Mauro a distanza di sicurezza dagli avversari . Il Savona e’ costretto ad attaccare alla mano dalla sua area difensiva per evitare i pericolosi contrattacchi dell’estremo Dezzani . Questa tattica si rivela oltremodo rischiosa , la stanchezza inizia a farsi sentire ed i falli vengono puntualmente ravvisati dalla terna arbitrale. Nonostante il Savona ottenga la terza segnatura grazie ad un meta tecnica, assegnata per falli ripetuti nei raggruppamenti , Rosso sfrutta al meglio le punizioni assegnate dall’arbitro e con un drop ed una punizione tiene a debita distanza gli avversari. Nel tempo di recupero concesso dall’arbitro , quasi dieci minuti oltre il tempo regolamentare ancora una meta per parte segnate rispettivamente dall’apertura savonese e dall’estremo Dezzani , sicuramente tra i migliori in campo. La gara si chiude con il punteggio di 41 a 26 per i padroni di casa , che adesso sono attesi a replicare il risultato positivo nella gara di ritorno, domenica prossima , sul campo di Savona