Il Rugby Bari avrà la sua casa? Si, no, forse: ecco la precisazione della dirigenza barese

10497081_733939813331102_6594116190025884663_o

Una precisazione doverosa per chiarire un equivoco che dall’inizio ha causato non una incomprensione.
La soluzione prospettata al principioera di svolgere la nostra attività nello spazio all’interno della pista di atletica dell’impianto attualmente affidato ed utilizzato dalla FIDAL.
Pur ringraziando per la disponibilità abbiamo fatto presente che tale impianto non era adeguato in quanto pericoloso, non omologabile per le dimensioni, oltre che non illuminato e non illuminabile.
Quello che ci è stato destinato ora dalla delibera è il complesso Bellavista che, adiacente all’impianto d’Atletica, è costituito da due campi di cui uno regolamentare, oltre che i locali di pertinenza (spogliatoi, deposito,etc.).
Se l’assegnazione di tale impianto sarà effettuata secondo i termini e le condizioni manifestate all’Amministrazione Comunale, Tigri Rugby Bari 1980 ASD inizierà la propria attività da settembre, rendendo tale impianto un gioiello per il Municipio 1 e per tutta la Città, non solo allenamenti e gare, ma come nella nostra vocazione, progetti di inclusione sociale, collaborazioni con altre discipline, sensibilizzazione civica, il tutto per la crescita del Rugby e della struttura.
Tale precisazione si è resa necessaria in quanto i due impianti, avendo la stessa denominazione “Bellavista” hanno indotto in un ragionevole errore.

Il Presidente
Claudio Bianchini

Il Vicepresidente
Gennaro Totaro