Il Modena Rugby 1965 non passa a Noceto e ora si fa dura

BSM_2114

Tabellino
Rugby Noceto-Modena Rugby 1965 21-10
Marcature: 18′ cp Trotta P., 20′ cp Negrello, 24′ Negrello, 38′ cp Negrello; 47′ meta Coraci nt, 53′ meta Dormi tr Trotta P., 75′ meta Mazzoni tr Negrello.
Rugby Noceto: Malinovskyy; Londino (Agazzi), Carritiello, Greco, Guidetti (Mancuso); Albertini, Negrello; Bongiorni, Menichelli (Triolo), Magri (Serafini); Mazzoni (Dallatomasina), Boccalini; Coraci (Massaroli), Righi, Morini (Maffini). All. Fappiani.
Modena Rugby 1965: Trotta D.; Trotta P., Orlandi, Uguzzoni, Lanzoni; Catellani, Esposito; Venturelli M., Venturelli L., Gambini (63′ Panico); Montalto, Dormi; Milzani, Salici, Faraone. N.e.: Rizzi M., Vaccari, Stachezzini, Utini, Martines, Marzougui. All. Ogier.
Arbitro: Meneghini.
Note: Ammoniti: 38′ Venturelli M., 40′ Dormi, 69′ Orlandi. Risultato primo tempo 9-3. Punti conquistati in classifica: Noceto 4. Modena 0.

Non è bastata una grande prova del pacchetto di mischia per conquistare la vittoria in uno dei campi più difficili del girone. A Noceto il Modena Rugby 1965 perde 21-10 coi padroni di casa ducali, e vede più lontana la pool promozione, ora distante cinque lunghezze.
Una trasferta resa ancora più difficile dalle tante assenze: a Maccaferri e Tepsanu, già esclusi dalla lista dei convocati per infortunio, si aggiunge Utini, che costringe il tecnico Ogier a cambiare formazione in extremis. L’avvio dei verdeblù è convincente: la mischia nocetana, che a Collegarola aveva fatto la differenza, non sfonda e Modena riesce addirittura a passare in vantaggio al minuto 18 con un piazzato di Pietro Trotta. Passano due minuti e la sfida torna in equilibrio, per un calcio di Negrello che centra i pali, poi il mediano di mischia nocetano si ripete al 24′ e al 38′, portando i suoi sul 9-3 che chiude la prima frazione. Proprio negli ultimi minuti del primo tempo, arrivano i due gialli che cambieranno il corso della gara. L’arbitro fa uscire per dieci minuti prima Marco Venturelli, che proprio oggi è entrato nel club dei centenari (cento presenze con la maglia del Modena), poi Dormi, che lasciano così il Modena in 13 uomini nei primi minuti della ripresa. Occasione troppo ghiotta per il Noceto, che ne approfitta dopo 7 minuti con Coraci, che sigla la prima meta del match. Il colpo non stordisce i verdeblù, e al rientro in campo Dormi si fa perdonare, realizzando la meta che riporta in corsa i suoi (Pietro Trotta trasforma per il 14-10 parziale). Modena intravede il colpaccio in casa della seconda in classifica, e invece ancora l’indisciplina penalizza i geminiani, che rimangono con un uomo in meno negli ultimi dieci minuti di gara (giallo ad Orlandi). La meta del seconda linea nocetano Mazzoni toglie anche il punto bonus al Modena, che ora non potrà più commettere passi falsi e già da domenica prossima ad Arezzo dovrà vincere per alimentare le speranze di arrivare nelle prime tre.

Serie B, girone 2, poule 1. Risultati 7a giornata:
Noceto-Modena Rugby 1965 21-10 (4-0), Pesaro-Reno Bologna 28-13 (4-0), Romagna Rfc-Vasari Arezzo 29-12 (5-0).

Classifica:
Romagna 27, Noceto 23, Pesaro 19, Modena 14; Reno Bologna 11; Arezzo 6.

Prossimo turno, 8a giornata (domenica 7 dicembre 2014):
Romagna Rfc-Pesaro, Reno Bologna-Noceto, Vasari Arezzo-Modena Rugby 1965.

Foto di Sara Bonfiglioli