Il marsicano Lanciotti al PratoSesto

Già in prova con I Cavalieri Prato un anno fa, voluto da Carlo Pratichetti che aveva avuto modo di allenarlo proprio in giallonero, il capitano Simone Lanciotti lascia l’Avezzano per trasferirsi al Prato Sesto.

Pilone/tallonatore classe 1991, talvolta impiegato anche come centro per la sua atleticità e la buona tecnica, Lanciotti è stato ceduto in prestito ai toscani. Un trasferimento che il giocatore si augura “possa essere un trampolino di lancio per traguardi ancora più alti».

Nel frattempo il suo pensiero, nella prima intervista a SportPratese.it è andato alla vecchia squadra: “Senza questa società non sarei arrivato da nessuna parte, mi ha permesso di praticare questo splendido sport, di capire che senza sacrifici non si fa strada. Resta un grande senso di appartenenza a questi colori ed a questa maglia».

Parole realmente sentite, dato che proprio un anno fa aveva rinunciato a giocare in Eccellenza proprio per vestire i gradi di capitano dei marsicani. Questa volta però la chiamata del d.s. Lai lo ha convinto, con il Prato Sesto che sarebbe stato addirittura preferito ai cugini/rivali Cavalieri, che avevano espresso anche il loro interessamento secondo quanto svelato a RugbyMercato dal suo procuratore.