Il Battaglini porta bene alle Fiamme Oro, il 40esimo torneo Aldo Milani se lo aggiudicano i ragazzi della capitale

Rovigo – La seconda giornata di competizione del Torneo internazionale Aldo Milani ha regalato autentiche emozioni. Nella mattinata si sono conclusi gli incontri di qualificazione mentre nel primo pomeriggio si sono disputate tutte le finali per la classifica generale. Ad assistere e girare per i campi per tutto il giorno, Naas Botha, che oltre a prestarsi per foto ricordo e firmare autografi, ha osservato con molta attenzione le compagini italiane e quelle straniere. “Sono molto colpito dal livello comportamentale di questi teenager – afferma Botha – il livello tecnico è molto buono ma l’intensità con la quale hanno giocato questi mini match è sorprendente. I team che hanno partecipato al girone di D’Elite posseggono diverse individualità di player che se curate bene possono diventare leader nelle rispettive nazionali. Per i miei Bufalo’s sono fiducioso, la prima partita che hanno giocato nella mattinata non l’hanno impostata bene, mentre nel secondo incontro che ho assistito hanno dimostrato la loro propensione all’attacco”.

Il quarantesimo Torneo internazionale Aldo Milani ha visto vincere la formazione delle Fiamme Oro, che hanno staccato il lasciapassare per la finale pareggiando, 3 a 3, in semifinale contro il Cf Rovigo, ma proseguendo il passaggio di turno perchè schierava la formazione più giovane. La finale ha visto protagonista anche il Rugby Paese che in semifinale ha vinto contro il San Donà per 5 a 0. Il calcio di inizio della finale è stata preceduto dall’inno di Mameli suonato dalla banda città di Monselice. Il match, ricco di molti spunti tecnici è stato condotto dalle Fiamme Oro che oltre alla tecnica hanno schierato molta aggressività che ha portato a commettere molti errori individuali alla formazione veneta. Il risultato finale è stato di 27 a 5. Per la seconda volta quest’anno vede trionfare una formazione delle Fiamme Oro, in Coppa Italia la prima squadra (contro il Rovigo) ed oggi l’under 16.

Il terzo Torneo D’Elite anche per questa edizione rimane in Italia. Il comitato del Crv vince il trofeo battendo in finale, come lo scorso anno, il Comitè D’Armagnac con il risultato di 13 a 5. Il match è stato combattuto per tutti e due i tempi da quindici minuti. I veneti hanno lavorato ai fianchi i francesi, già battuti durante il girone all’italiana per 19 a 3, giocando con la mischia per poi lanciare i veloci trequarti che facevano viaggiare il pallone sino alle ali. Ad aprire le marcature sono stati i francesi ma il Crv ha rimediato subito alla disattenzione difensiva e con due mete e un calcio piazza alza per il secondo anno consecutivo il trofeo. Prima del match oltre agli inni nazionali di Francia e Italia, Naas Botha, ha calcato il terreno di gioco del Battaglini per il calcio di inizio, entrambe le formazioni per rendere omaggio e onore al campione lo hanno accolto con il classico corridoio di ingresso.
“Non poteva esserci finale migliore – afferma il presidente del club Aldo Milani Roberto Aggio – i ringraziamenti vanno a tutti coloro che hanno creduto nella manifestazione ma sopratutto ai ragazzi che credono nei valori che lo sport del rugby sa trasmettere”.

Risultato finale 40^ Torneo Aldo Milani
Fiamme Oro Roma – Rugby Paese 27-5

Risultato finale Torneo d’Elite:
Crv Veneto – Comitè d’Armagnac 13-5

Classifica Terzo torneo Federale d’Elite Under 16: 1