Il Bath non sa uccidere la partita, i Saints sì: la Challenge Cup va a Northampton

ph. Andrew Boyers/Action Images

Una difesa attenta, ordinata e al contempo aggressiva del Bath tiene a bada il Northampton per oltre un tempo (i primi 40 minuti si chiudono sul 13 a 6) ma i Saints non smettono mai di crederci, i biancoblu pagano anche la serata poco precisa sui calci da fermo di George Ford e la partita rimane aperta. Northampton passa indenne una decina di minuti in inferiorità numerica per il cartellino giallo comminato ad Alex Corbisiero, non solo: proprio in quel lasso di tempo prima si riavvicina al Bath e poi – ritornata in parità di uomini – al 59′ va in vantaggio sul 13-15 trascinata dai piazzati di Myler. Saints che allungano sempre da fermo, Ford li riavvicina riprendendosi da un black-out di 20 minuti abbondanti ma l’inerzia sembra essere tutta dalla parte di Northampton, che al 69′ non marca una meta che sembrava già fatta solo perché la palla scivola via dalle mani di Alex Waller a un passo dalla linea bianca. Un minuto dopo un cartellino giallo a Perenise lascia in 14 il Bath, il XV in maglia gialloverde ne approfitta immediatamente e va in meta con Dowson portandosi oltre il break (16-25).
Al 75′ la meta di Ben Foden chiude la pratica con i Saints che vincono la Challenge Cup grazie a un grande secondo tempo (parziale di 24 a 3).

Bath: 15 Nick Abendanon, 14 Semesa Rokoduguni, 13 Jonathan Joseph, 12 Ollie Devoto, 11 Anthony Watson, 10 George Ford, 9 Micky Young, 8 Leroy Houston, 7 Francois Louw, 6 Carl Fearns, 5 Dave Attwood, 4 Stuart Hooper, 3 David Wilson, 2 Tom Dunn, 1 Paul James
Riserve: 16 Eusebio Guinazu, 17 Nathan Catt, 18 Anthony Perenise, 19 Dominic Day, 20 Guy Mercer, 21 Peter Stringer, 22 Gavin Henson, 23 Horacio Agulla

Northampton Saints: 15 Ben Foden, 14 Ken Pisi, 13 George Pisi, 12 Luther Burrell, 11 George North, 10 Stephen Myler, 9 Lee Dickson, 8 Sam Dickinson, 7 Tom Wood, 6 Calum Clark, 5 Courtney Lawes, 4 Samu Manoa, 3 Tom Mercey, 2 Mike Haywood, 1 Alex Corbisiero
Riserve: 16 Ross McMillan, 17 Alex Waller, 18 Gareth Denman, 19 Christian Day, 20 Phil Dowson, 21 Kahn Fotuali’i, 22 James Wilson, 23 Tom Stephenson

Marcatori per Bath
Mete: Watson (26)
Conversioni: Ford (27)
Punizioni: Ford (1, 13, 47, 65)

Marcatori per i Saints
Mete: Dowson (70), Foden (75)
Conversioni: Myler (71)
Punizioni: Myler (6, 23, 47, 56, 59, 63)

L’articolo Il Bath non sa uccidere la partita, i Saints sì: la Challenge Cup va a Northampton sembra essere il primo su On Rugby.