Il 18 maggio l’Aurunci Rugby Formia giocherà contro la Libera Rugby Roma

unnamed (1)

In occasione della giornata mondiale contro il fenomeno dell’omofobia, domenica 18 maggio alle ore 11.30 l’ Aurunci Rugby Formia, grazie all’invito avuto dall’associazione culturale Lokomotiv Musik, dopo un “lungo cammino” iniziato in dicembre con due proiezioni cinematografiche nell’ambito della rassegna “KRISIS, tra Letteratura, Sport, Bioetica e Sessualità” e proseguito con la partita di calcio tra la selezione itrana ed i Romei, disputerà a Itri un incontro amichevole di rugby con Libera Rugby Roma, prima squadra gay-friendly in Italia.
Si tratta di un’occasione rara per coinvolgere una piazza, come quella di Itri, non abituata ad assistere a incontri di rugby, senza ovviamente tralasciare l’obiettivo principale della manifestazione cioè quello di sensibilizzare e coinvolgere l’intera società civile sull’importante argomento dell’omofobia, nonché dimostrare che sport come il rugby, considerato adatto solo per “veri” maschi, non è da meno alla lotta contro le discriminazioni sessuali e di genere.
Libera Rugby nasce con l’intento di promuovere la diffusione del gioco del rugby nella comunità LGBT, fornendo un ambiente sociale e sportivo dove tutti si sentono accettati e rispettati indipendentemente dal loro orientamento sessuale. La squadra fa parte di “Gaycs”, il dipartimento Glbt di Aics – Associazione italiana cultura sport, oltre ad essere federata CONI. Attualmente la squadra è formata da circa 20 ragazzi, gay e eterosessuali, di diversa età. Alcuni di loro hanno molta esperienza rugbistica, ma la gran parte non aveva mai giocato a rugby prima di unirsi a Libera.
Quindi appuntamento al campo comunale di Itri, domenica alle 11.30 dove, tra l’altro, ci sarà anche l’opportunità per tutti i bambini di provare a giocare un po’ con la palla ovale, saranno presenti infatti i bambini del mini-rugby sia degli Aurunci che dei Briganti Cassino.